Campi Bisenzio, Gandola (FI): “Poste di via Pimentel ancora chiuse, troppi disservizi”

0
33
Paolo Gandola FI

Somma preoccupazione per le sorti dell’ufficio postale di San Martino in Via Pimentel“. Si esprime cosi Paolo Gandola, Capogruppo di Forza Italia a Campi Bisenzio dopo aver ricevuto nelle settimane scorse tante sollecitazioni da parte dei residenti di San Martino.

Dal marzo scorso, quindi oramai da oltre sei mesi – ricostruisce il capogruppo azzurro – l’ufficio postale è chiuso in seguito alla grave esplosione del bancomat posto in essere da malfattori intenti a rapinare l’ufficio. Da allora, purtroppo, è stato un susseguirsi di voci, di promesse e di rinvii circa la nuova riapertura degli sportelli. L’ufficio afferisce ad una zona particolarmente popolosa di Campi – la zona di San Lorenzo e di San Martino – e i residenti, così come i tanti commercianti della zona, sono molto preoccupati per i continui  rinvii dell’apertura.

Ad oggi, a quanto possiamo apprendere dall’ennesimo cartello affisso, le poste riapriranno il 26 settembre prossimo. Al riguardo – continua Gandola – nelle settimane scorse ho presentato una interrogazione a risposta scritta all’amministrazione comunale e ho scritto una lettera alla direzione regionale toscana di Poste Italiane per avere informazioni dettagliate sui reali tempi di riapertura della struttura. Proprio in questi giorni il Sindaco Fossi ha risposto all’interrogazione scritta affermando che oltre alla rimessa in ripristino degli spazi danneggiati Poste italiane ha deciso di intervenire anche ad un complessivo restyling dell’ufficio per garantire agli utenti una maggiore fruibilità del locale.

L’amministrazione – ha scritto ancora il Sindaco – ha avviato costanti rapporti col concessionario per monitorare l’andamento dei lavori e soprattutto il rispetto dei tempi di realizzazione. E’ innegabile il disagio che questa situazione ha causato ai residenti ma un intervento di miglioria dell’ufficio stesso era necessario e tutta la comunità ne trarrà beneficio. Secondo l’ultima comunicazione fornita da Poste – ha concluso Fossi – l’ufficio riaprirà il 26 Settembre. 

La situazione – commenta Gandola deve essere risolta nel più breve tempo possibile, non è accettabile infatti lasciare scoperta da un servizio tanto importante un’area cosi densamente abitata. Da quando l’ufficio postale di San Martino è chiuso gli sportelli delle poste centrali in Via Ferrucci, adibiti provvisoriamente a sostituire l’ufficio, sono molto frequentati e i disservizi non mancano. A questo punto dopo tutti questi rinvii ci auguriamo che il 26 Settembre prossimo l’ufficio postale possa effettivamente riaprire.

Se così non dovesse essere occorrerà approntare per lo meno un servizio navetta messo a disposizione a titolo gratuito e ad orari prestabiliti per raggiungere l’ufficio postale di Via Ferrucci e Via Piave. Soprattutto per gli anziani della zona, in tutti questi mesi,  anche sbrigare le faccende più semplici è diventato pressoché impossibile”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO