Campi, premio Levriero al maestro Antonio Manzi. Accettata la proposta di Forza Italia

0
408

Il Maestro Manzi merita perpetua riconoscenza e per questo siamo soddisfatti che la conferenza capogruppo abbia accettato la proposta di Forza Italia per insignire il maestro di un riconoscimento al fine di rinsaldare il particolare rapporto di affetto che lega l’artista di fama internazionale alla nostra Città. Con il conferimento del Premio Levriero, sebbene Forza Italia puntasse al conferimento della cittadinanza onoraria, si renderà finalmente possibile suggellare quel particolare rapporto di amicizia e di affetto che lega la Città di Campi Bisenzio ad un artista completo, sempre in continuo divenire, legato al suo “segno” che imprime in tutte le opere con quella forza che lo ha portato, in una evoluzione naturale, ad esprimersi utilizzando materie e tecniche diverse.

Ed ora rilanciamo come si deve il Museo che proprio ieri sera con una prima iniziativa al teatro Dante ha festeggiato i primi dieci anni della sua fondazione.

Si esprime così in una nota Paolo Gandola, Capogruppo di Forza Italia, insieme a Chiara Martinuzzi, consigliera comunale azzurra e Elisa Lotti, coordinatrice comunale azzurra presenti ieri all’evento presso il Teatro per festeggiare il decennale del Museo Manzi.

Proprio in occasione dei primi dieci anni dall’apertura del Museo Antonio Manzi, inaugurato il 22 Dicembre 2007 grazie alla generosa donazione delle opere effettuata dal Maestro Manzi al Comune di Campi Bisenzio, riteniamo imprescindibile conferire il premio Levriero ad un artista come Manzi a cui tanti campigiani sono legati da un rapporto di stima e affetto.

Tuttavia, continuano i rappresentanti azzurri, il miglior riconoscimento che questa amministrazione potrà tributare a Manzi sarà rilanciare il Museo dopo anni di stallo.

Per questo chiediamo ancora una volta al Sindaco ed alla Giunta di adoperarsi per valorizzare il Museo Manzi reinserendolo nel circuito degli eventi cittadini, mettendo in essere tutte le necessarie opere di manutenzione per conferire piena sicurezza ai locali e riattivando la procedure per consentire di ottenere il riconoscimento di Museo a rilevanza regionale.

A Manzi, concludono i rappresentanti di Forza Italia, giungano rinnovati i nostri sentimenti di riconoscenza per aver scelto Campi come sede del suo Museo e per continuare a credere in quel progetto che oggi compie i suoi primi dieci anni.

 

 

NESSUN COMMENTO