Dall’Inferno al Paradiso: il Querceto vola in finale regionale

0
1113

Una vittoria sofferta, arrivata solo ai rigori e per questo ancora più bella. Il Querceto va sotto, reagisce e alla fine conquista la finale regionale amatori.

Nella semifinale di ritorno contro il San Quirico disputata alle Due Strade, i Lancieri erano chiamati a ribaltare l’1-1 della gara d’andata. La partita, però, si mette subito male. La squadra di Sesto Fiorentino gioca, crea occasioni da gol, ma a passare in vantaggio sono i padroni di casa grazie ad una sfortunata autorete di Amantini sugli sviluppi di una punizione.

La montagna da scalare è alta. Poco dopo la metà della ripresa il Querceto rischia di soccombere un’altra volta, ma il portiere Francesco Chessa tiene in gioco i biancorossi con una super parata a tu per tu con l’attaccante del San Quirico lanciato a rete in contropiede. Come dice il detto: gol sbagliato, gol subìto. E’ quel che accade a dieci minuti dalla fine quando l’arbitro fischia un rigore per fallo su Pietro Traversi. Sul dischetto si presenta Marco Collini: palla da una parte, portiere dall’altra, 1-1.

Il Querceto attacca forte alla ricerca del 2-1, ma il San Quirico – non bello sul piano del gioco, ma solido in fase difensiva – chiude tutti gli spazi. Si va ai rigori. Un giocatore dei padroni di casa fallisce il quarto penalty. Il match point ce l’ha Traversi. L’attaccante ex Porta Romana non sbaglia. Finisce 4-5. In campo e sugli spalti è festa grande.

Nella finale in programma giovedì 28 marzo allo stadio Bozzi di Firenze la formazione allenata da Marco Fantini affronterà la vincente di Folgore Piano della Rocca-Chiesina 2010.

Come direbbe il presidente Luciano Bartolini: “Querceto, Querceto olè“.

Formazione titolare: Chessa, Rabatti, Di Carlo, Amantini, Sandre, Martinelli, Tellini, Remorini, Tarli, Traversi, Ferri
A disposizione: Morettini, S. Niccoli, Zaramella, Collini, Ciulli, Zuffanelli, Mazzola, Megli

STEFANO NICCOLI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO