Elezioni a Calenzano: presentato il programma del Centrosinistra

0
128
Maria Arena

La candidata sindaca del Centrosinistra Maria Arena ha presentato a Calenzano il programma di coalizione per il prossimo mandato amministrativo 2024-2029. In un evento pubblico aperto alla cittadinanza e alla presenza dei 48 candidati che compongono le tre liste di appoggio alla candidatura di Maria Arena (Partito Democratico, Futura, Calenzano in Movimento) sono stati illustrati i punti di sintesi nati dal confronto nei tanti laboratori tematici e territoriali organizzati nei mesi scorsi.

Una sintesi che rappresenta la ferma volontà di dare alla città un volto nuovo e più moderno, ma che premia il lavoro di emancipazione e sviluppo che è stato realizzato dalle precedenti amministrazioni di centrosinistra.

Quattro linee segnano il solco degli interventi programmatici: un nuovo patto tra area urbana e campagna; con la scuola e la cultura si scrive il nostro futuro; la solidarietà è alla base della sicurezza sociale; un comune che funziona al servizio del cittadino.

Tra i tanti punti toccati sono stati individuati alcuni elementi di particolare importanza e urgenza, quali ad esempio la mobilità sia sul fronte degli interventi locali che sulle pressioni da attivare presso Regione, Area metropolitana e ferrovie per avere un’intermodalità che alleggerisca il traffico e porti benefici agli spostamenti di cittadini e lavoratori.

Varie proposte sono state avanzate anche sul fronte sanità e stato sociale con particolare attenzione verso il problema della medicina territoriale e quello della solitudine per le categorie più fragili e gli anziani.

Secondo il programma del Centrosinistra è indispensabile dare un netto slancio alle relazioni sociali sul territorio e recuperare il patrimonio più importante della società di Calenzano: una comunità salda, inclusiva e solidale.

Di conseguenza dedicare attenzione particolare per ridare il senso di sicurezza ai cittadini, mettendo in fila interventi su decoro, ordine urbano, incremento di organico della polizia municipale, presidio del territorio e telecamere dove necessario.

Per quanto riguarda gli specifici interventi sulle frazioni e nelle varie aree del Comune, è stato deciso di dedicare una serata specifica del programma elettorale del Centrosinistra. Su due punti però Maria Arena ha voluto fare delle anticipazioni: la riqualificazione del Centro cittadino e la rigenerazione dell’area Dietropoggio, oggetto di un’accelerazione dei progetti che destineranno alla zona un volto completamente nuovo.

Nel programma è stato trovato spazio anche per alcuni netti NO!, caratterizzanti per l’impegno dei prossimi anni: il NO! convinto all’ampliamento della pista aeroportuale (ci sono altre priorità nella mobilità verso cui destinare fondi); NO! all’ingresso di capitali privati nella Multiutility dei servizi che deve restare a controllo e partecipazione esclusivamente pubblici; NO! alla privatizzazione dell’acqua, nel rispetto della volontà dei 26 milioni di cittadini che l’hanno chiesto con il referendum del 2011.

A chiusura Maria Arena ha voluto annunciare quale sarà il suo primo atto da Sindaca: far approvare al Consiglio comunale l’adesione di Calenzano alla rete Unicef delle “Città amiche dei bambini e degli adolescenti” e alla rete europea dei “Comuni sostenibili”, cui la candidata ha già aderito singolarmente.

Ufficio stampa di Maria Arena

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO