Forza Italia Campi: l’attività continua online

0
99

L’attività di Forza Italia continua in streaming, anche nella giornata di venerdì primo maggio, infatti, la riunione del coordinamento campigiano convocata dal coordinatore Angelo-Victor Caruso e la vice Chiara Martinuzzi si è tenuta online sulla piattaforma zoom.

“Purtroppo – commentano Caruso e Martinuzzioramai da un mese abbiamo dovuto sospendere le nostre attività pubbliche, come il gazebo durante il mercato del Sabato, lo sportello legale e quello a colloquio con il consigliere. L’attività del partito, però va avanti, in queste settimane abbiamo seguito con quotidianità l’evolversi dell’emergenza sanitaria e, grazie al capogruppo azzurro Paolo Gandola, abbiamo formulato tante proposte per fronteggiare la crisi economica, chiedere il sostegno del comparto turistico ed il ricalcolo dei tributi comunali.

Il nostro primo pensiero non può che andare ai cittadini di Campi Bisenzio che hanno perso la vita a causa del covid-19, alle loro famiglie esprimiamo la nostra più sentita vicinanza. In secondo luogo ci teniamo a ringraziare le tante associazioni di volontario, le parrocchie, le forze dell’ordine, tutti i docenti ed i presidi dei nostri plessi scolastici che in questo mese hanno messo in campo un impegno straordinario per offrire innumerevoli servizi a supporto della popolazione e della comunità studentesca.

Adesso occorre pianificare con rigore lo sviluppo della fase due. Dopo l’emergenza sanitaria, infatti, occorre occuparsi dell’emergenza lavoro prevedendo con progressività e nel rispetto delle prescrizioni, la riapertura delle attività economiche compresi le attività di parrucchiere e barbieri che non possono attendere fino a Giugno prima di poter riaccendere le luci del loro salone.

Durante la riunione altresì, abbiamo espresso massima preoccupazione per la  disdetta del contratto commerciale che riguarda i 20 lavoratori impiegati presso l’azienda Gkn nonché la richiesta di trasferimento a Milano delle 170 maestranze della maison Cavalli. Da parte dei diversi membri del coordinamento è stata altresì formulato il rammarico per il mancato sfalcio del verde nelle aree pubbliche del territorio che costituisce motivo di degrado urbano nonché l’esigenza di controllare maggiormente l’argine sul Bisenzio e altre zone circoscritte di Campi dove continua indisturbata l’attività di spaccio di droga.

Le riunioni, già iniziate le scorse settimane, continueranno anche nelle prossime con la speranza di poter presto tornare a farle dal vivo. Al capogruppo Gandola – concludono Caruso e Martinuzziabbiamo formulato apprezzamento per quanto fatto finora, mantenendo inalterato il proprio impegno verso i bisogni e le istanze della nostra comunità”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO