Gandola (FI): “Crolla un cornicione a un asilo di Capalle, strage evitata”

0
101

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa con le parole di Paolo Gandola, capolista di Forza Italia a Campi Bisenzio, circa la caduta, nei giorni scorsi, di un cornicione presso l’asilo nido “Stacciaburatta” a Capalle. Il capogruppo uscente del partito azzurro si è recato oggi sul luogo:

Nei giorni scorsi, verso le ore 13, è crollato una parte del cornicione presso l’asilo nido Stacciaburatta a Capalle. Intervenuti sul posto i vigili del fuoco per i controlli sulla stabilità dell’edificio, nei giorni seguenti è intervenuta una ditta per porre in essere i necessari lavori di ripristino. Dilaga ovviamente la protesta tra i genitori dei bambini. 

Si tratta di un fatto grave, l’ennesimo, che testimonia il grave stato di degrado e di insicurezza che riguardano tutte le strutture scolastiche del nostro territorio. In questo caso si è evitata la strage visto che il crollo del cornice poteva mettere a rischio l’incolumità del personale e dei bambini presenti. 

Ecco l’ennesimo disagio causato a decine di famiglie a causa dell’incapacità dell’amministrazione comunale a provvedere un corretto e adeguato sistema di controllo e di manutenzione di tutti gli impianti ed edifici scolastici.

Non appena saremo alla guida del Comune, con Maria Serena Quercioli , dovremo subito realizzare un preciso e puntuale censimento di tutti gli impianti e di tutti gli edifici. Al di là di qualche imbiancatura qua e là, questi cinque anni sono stati sprecati e hanno visto l’amministrazione comunale intervenire solo per tamponare le diverse emergenze senza procedere ad una regolare programmazione dei necessari interventi. Al riguardo si ricordano le caldaia e gli impianti termoidraulici non funzionanti e i crolli dei controsoffitti o degli infissi. Non è più possibile intervenire alla cieca e anche su questo occorrerà procedere ad una inversione di rotta e al reperimento delle risorse necessarie per garantire piena sicurezza alle nostre scuole“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO