“Geppino Micheletti”: storia di un medico eroe

1
215
Micheletti ritratto

In occasione degli eventi organizzati per “Il giorno del ricordo” la casa editrice sestese “apice libri” è stata invitata, con il proprio autore Duccio Vanni, a testimoniare e promuovere la figura di Geppino Micheletti, straordinaria figura di medico istriano drammaticamente legato alla strage di Vergarolla (Pola, 1946).

A seguito dell’esodo giuliano-dalmata, che vide ben 350.000 italiani lasciare l’Istria dopo gli accordi internazionali che l’avevano assegnata alla Jugoslavia, Micheletti continuò in Umbria la sua attività professionale.

I prossimi appuntamenti per presentare la biografia di questo umile, ma grande cittadino italiano, saranno mercoledì 15 febbraio al Comune di Scandicci (sala CNA, ore 17.30), giovedì 16 al Consiglio regionale della Toscana (via Cavour 4 a Firenze, ore 17.30) e venerdì 3 marzo al Comune di Trieste (con la Lega Nazionale, Palazzo Gopcevich ore 17.30).

apice libri

Micheletti, copertina piatto

1 COMMENTO

  1. Conoscevo per sommi capi la tragica vicenda della strage di Vergarolla ( Pola ) in quanto anni addietro il Corriere della Sera rievocò il fatto avvenuto nell’estate del 1946.
    Addirittura il medico Micheletti – che si prodigò indefessamente nell’ospedale di Pola per gli interventi chirurgici sui feriti dell’esplosione -, perse due giovanissimi figli nella tragedia.
    A tutt’oggi , nessuna verità e giustizia per le decine di morti, e feriti della strage che per tantissimi anni è stata avvolta nella assoluta cortina di silenzio comune alle vicende del confine orientale ( foibe, esodo dai territori trasferiti alla ex Jugoslavia dal trattato di pace di Parigi del 10 febbraio 1947)

LASCIA UN COMMENTO