Giorno della Memoria: gli eventi a Calenzano

0
84
Giornata della memoria

Libri, testimonianze e teatro. Sono diversi gli eventi organizzati a Calenzano per il giorno della memoria, il 27 gennaio e nei giorni successivi. Previste iniziative nelle scuole e, in occasione del consiglio comunale, una lettura teatrale in diretta streaming.

Giovedì 27 gennaio la Fondazione Don Lorenzo Milani sarà a scuola per inaugurare progetto didattico Costituzione e Resistenza. Imparare la libertà, in collaborazione con il Comune, e donare a studenti e studentesse le copie del libro “Resistenza e Costituzione”.

Kitty Braun, sopravvissuta all’Olocausto, si collegherà in videoconferenza con le terze medie mercoledì 2 febbraio. Racconterà la sua esperienza, dalle leggi razziali ai campi di sterminio nazisti. L’incontro sarà introdotto dai saluti del Sindaco Riccardo Prestini, dell’assessore alla Pubblica Istruzione Laura Maggi e della Dirigente Scolastica Cinzia Boschetto. L’Amministrazione Comunale ha donato una copia del libro La mia Testimonianza di Kitty Braun (La Giuntina) alle classi che partecipano.

I testimoni diretti della pagina più buia dell’Europa contemporanea – ha commentato l’assessore alla Pubblica Istruzione Laura Maggi -, riescono a comunicare con grande empatia, soprattutto con le giovani generazioni. Kitty Braun è già intervenuta lo scorso anno ed è stata la scuola stessa ad chiederci di organizzare nuovamente questo incontro. Il 27 gennaio presenteremo a scuola il progetto della Fondazione Don Milani e poi, per marzo, stiamo lavorando alla presentazione dell’ultimo libro, sul tema del fascismo, della filosofa e docente universitaria Michela Marzano, che incontrerà gli studenti”.

L’altro evento, rivolto a tutta la cittadinanza, sarà in occasione della seduta del consiglio comunale, giovedì 27 gennaio, trasmessa in diretta streaming sul canale Youtube del Comune di Calenzano a partire dalle 15.30 e poi condivisa sulla pagina Facebook Calenzano Post. Lorenzo Degl’Innocenti del Teatro Manzoni terrà la lezione-spettacolo “Passato prossimo futuro anteriore”, nella quale si ripercorreranno gli avvenimenti culturali che portarono alle leggi razziali nel 1938 e alla Shoah, in un percorso che si snoda tra letteratura, giornalismo, nozioni geografiche, storiche e culturali.

Purtroppo anche quest’anno non possiamo organizzare eventi culturali per il giorno della memoria – ha detto l’assessore alla Cultura Irene Padovani -, ma crediamo sia necessario celebrare questa giornata e per noi è importante farlo in un momento istituzionale, nell’ambito del consiglio comunale. Occorre mantenere alta l’attenzione su quei fatti e continuare a riflettere e combattere contro tutte le intolleranze e le diversità”.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO