I bagagli restano a terra, Toccafondi (IV): “Pessima cartolina per Firenze”

0
464
Aeroporto di Firenze
TuttoSesto

“Chi si chiede se sia il caso di costruire una nuova pista dell’aeroporto di Firenze, guardi le 1300 valigie rimaste a terra in questi giorni di vento, misura necessaria per far decollare gli aerei in particolari condizioni meteo e con la pista che ha attualmente Peretola, e si faccia qualche domanda. Pessima cartolina per Firenze”. Così Gabriele Toccafondi, deputato fiorentino di Italia Viva, insieme al coordinatore cittadino del partito Francesco Grazzini.

“Grazie ai “signori del no” a Firenze abbiamo una pista che se soffia vento, c’è nebbia o piove, il rischio di non atterrare, cancellare il volo oppure, se va bene, lasciare a terra le valigie, è altissimo. Queste centinaia di famiglie che hanno scoperto di tornare nel loro paese senza i bagagli perché soffiava un po’ di vento, cosa diranno di Firenze e della Toscana?” Proseguono i due esponenti di Italia Viva
“Chi è contro la nuova pista – concludono Toccafondi e Grazzini – quei signori del no a prescindere, i professionisti dei ricorsi, prendano posizione. Noi lo abbiamo fatto e da tempo: Firenze ha bisogno di una pista vera, che consenta di chiudere l’attuale e generi sviluppo, posti di lavoro, e anche la possibilità di poter tornare a casa con il proprio bagaglio e un bel ricordo di Firenze e della Toscana”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO