Luna Park: la versione del Comune di Sesto Fiorentino

0
860
TuttoSesto

Continua a far discutere il mancato svolgimento della fiera di settembre a Sesto Fiorentino. La Lega è vicina alla causa dei giostrai, riunitisi in questi giorni in protesta davanti al palazzo comunale in piazza Vittorio Veneto.

Su questo argomento il Comune di Sesto Fiorentino ci ha inviato una nota stampa in cui fa chiarezza sugli incontri avuti con una delegazione degli esercenti degli spettacoli viaggianti sin dalla fine di luglio:

 

In merito al comunicato stampa relativo alla mancata realizzazione del Luna Park in Piazza del Mercato, il Comune di Sesto Fiorentino tende a precisare che una delegazione degli esercenti degli spettacoli viaggianti è stata convocata in data 29 luglio dal sindaco e dall’assessore Bruschi: in quella sede, pur manifestando una serie di difficoltà gestionali, l’amministrazione aveva comunicato loro la volontà di procedere ad una realizzazione ridimensionata della classica “fiera” di inizio settembre. In caso di peggioramento della situazione sanitaria nazionale era stato comunicato che tali decisioni avrebbero potuto essere riviste.

 

In seguito, con l’aggravarsi della crisi sanitaria, la stessa delegazione è stata contattata il 19 agosto ed incontrata il giorno successivo dall’assessore alle attività produttive, che comunicava, pur nella comprensione e vicinanza, la volontà di non procedere visto il crescente rischio sanitario e la concomitanza con l’avvio delle lezioni scolastiche nei giorni successivi.

 

Successivamente, a fronte di una richiesta di incontro estemporanea e in assenza del sindaco, venivano ancora incontrati il 24 agosto dal Capo di Gabinetto del Sindaco che riportava nuovamente loro la posizione dell’ente, ribadendo la disponibilità dell’amministrazione a valutare supporto e aiuto in considerazione della situazione eccezionale. 

 

A seguito di una richiesta, pervenuta solo durante la manifestazione di giovedì 28 agosto, comunichiamo che il sindaco incontrerà nuovamente la delegazione degli esercenti nei prossimi giorni“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO