Madau (SI Sesto): “Bene la richiesta del Comune di Calenzano di entrare in Qualità & Servizi”

0
161
TuttoSesto

La nostra idea della Sesto Fiorentino del futuro si sta piano piano realizzando”, così il capogruppo di Sinistra Italiana, Jacopo Madau esordisce sugli atti votati ieri in consiglio comunale sulle linee in materia di spesa delle società partecipate e sull’ingresso di Calenzano come nuovo socio nella compagine societaria di Qualità e Servizi S.p.A.

Un nuovo modo di concepire la città sia nei suoi spazi, con l’adozione del piano strutturale intercomunale, sia nei suoi servizi con gli atti votati ieri. Le scelte proposte e approvate ieri in consiglio verso un migliore uso delle risorse economiche in materia di partecipate sono frutto di un lavoro serio portato avanti in questi anni che ha migliorato i servizi gestiti dalla nostra Amministrazione. 

In particolare la richiesta di Calenzano di aggiungersi come socio di Q&S S.p.A è un chiaro segno di come un servizio pubblico. se gestito bene, come è stato fatto negli ultimi due anni, non solo risulta concorrenziale e preferibile a quello privato, ma si tratta di un vero e proprio fiore all’occhiello per la nostra città. 

L’importante lavoro svolto nella tutela dei diritti dei lavoratori deve essere valorizzato ora più che mai: la reintroduzione dell’articolo 18 per i lavoratori della Qualità & Servizi, cancellato dal Jobs Act e non reintrodotto dal famoso Decreto Dignità, è un segno di come l’attenzione verso i lavoratori sia un elemento irrinunciabile per garantire la massima efficienza del servizio. È la dimostrazione chiara di come la nostra Amministrazione non si limiti a slogan ma porti avanti le proprie battaglie in ogni occasione sfruttando tutti gli strumenti possibili. Sulla qualità dei servizi offerti e sulla qualità del lavoro non faremo mai un passo indietro“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO