Museo Ginori: arrivano le risorse grazie al decreto Art Bonus

0
98
Museo Richard-Ginori

Forte apprezzamento per la decisione del ministro della cultura di destinare al museo Richard Ginori di Sesto Fiorentino e all’Archeologico di Firenze risorse del Fondo istituito con con il decreto Art Bonus è stato espresso dal presidente della Regione. Si tratta di risorse importanti, secondo il presidente, che dimostrano il chiaro interesse del ministero a valorizzare la Toscana.

Il presidente sottolinea, in particolare, come i 5,5 milioni destinati al Museo di Doccia rappresentino la concretizzazione dell’impegno preso qualche mese fa dal ministro, una risposta tangibile all’interesse e al lavoro svolto dal territorio, dal Comune di Sesto Fiorentino e dalla Regione, per valorizzare una collezione di altissimo valore storico-artistico, che con i suoi oltre ottomila pezzi in ceramica, maiolica e terracotta racconta la storia di una manifattura e l’evoluzione dello stile dal 1735, anno della sua fondazione, fino all’età contemporanea.

Soddisfazione anche per i 4,5 milioni per il Museo Archeologico di Firenze che, ricorda il presidente, rappresenta il primo punto di riferimento a livello nazionale per quanto riguarda l’arte e la storia etrusca, una sorta di cordone ombelicale della Toscana di oggi con la sua identità e il suo passato. Grazie a queste importanti risorse, sempre secondo il presidente, si potrà pensare ad una ottimizzazione ed ulteriore valorizzazione dell’allestimento museale di questa importante istituzione.

Toscana Notizie

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO