Palazzo Pretorio, i lavori al via dal 2024. Sarà uno spazio rivolto ai giovani

0
238
TuttoSesto

È stato approvato dalla Giunta comunale di Sesto Fiorentino il progetto definitivo ed esecutivo per il recupero di Palazzo Pretorio, un investimento da quasi 3 milioni di euro finanziato per oltre tre quarti attraverso il bando Pinqua, poi confluito nel Pnrr.
Il progetto prevede la riorganizzazione e riqualificazione dei tre piani dell’edificio per complessivi 775 mq, il completo abbattimento delle barriere architettoniche e il rifacimento degli impianti; gli 850 mq di giardino saranno recuperati e aperti alla fruizione dei cittadini anche grazie al nuovo ingresso che sarà realizzato su via Corsi Salviati.

I giovani saranno i principali destinatari delle funzioni che il Palazzo andrà ad ospitare, con attività culturali ed espositive, sale polivalenti e spazi di aggregazione che potranno ospitare diversi tipi di iniziative. Sarà inserito inoltre un punto ristoro aperto al pubblico.
Lo spazio esterno si riavvicinerà alla sua storica funzione di cinema all’aperto e sarà concepito per poter ospitare spettacoli ed eventi. Il giardino sarà completato da arredi e attrezzature che ne permetteranno la più ampia e libera fruizione.
Tutto il progetto sarà concepito all’insegna della sostenibilità e dell’efficienza energetica, con l’impiego di illuminazioni a led, l’installazione di pannelli fotovoltaici e la realizzazione di un sistema di recupero dell’acqua piovana per l’irrigazione del giardino.
L’avvio dei lavori avverrà nei primi mesi del 2024, mentre per la loro conclusione non si andrà oltre il 2026.

“Con la progettazione esecutiva inizia il futuro di Palazzo Pretorio, uno spazio importante per il nostro centro cittadino che andrà ad inserirsi in una costellazione di luoghi e funzioni innovative che vogliamo portare nel cuore della città – afferma la vicesindaca Claudia PecchioliIl palazzo manterrà la vocazione culturale, offrendo un innovativo spazio espositivo e la possibilità di svolgere numerosi tipi di attività. Questa esigenza, emersa anche dai percorsi di partecipazione attuati negli ultimi anni dall’Amministrazione, andrà ad affiancarsi a quella di mettere a disposizione un luogo di aggregazione rivolto in maniera specifica ai giovani. Inizieremo i lavori nei primi mesi del 2024, con l’obiettivo di concluderli nel 2026 come richiesto dal Pnrr: una grande sfida progettuale e tecnica che stiamo portando avanti in maniera positiva grazie all’impegno e alla professionalità dei nostri uffici, ai quali va un ringraziamento”.

Comune di Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO