Pd Sesto: “Necessario dire stop al progetto di ampliamento dell’aeroporto di Firenze”

1
1933
Bandiera Pd Sesto

La direzione comunale del Partito Democratico di Sesto Fiorentino ha redatto un lungo documento in cui mette in chiaro la sua posizione sull’ampliamento dell’aeroporto di Peretola in seguito alla sentenza con cui il Tar della Toscana ha annullato il decreto di Valutazione d’Impatto Ambientale:

La Direzione della Unione Comunale del Partito Democratico di Sesto Fiorentino ha preso posizione dopo la sentenza del 27 maggio 2019 con cui il TAR della Toscana ha annullato il decreto ministeriale di VIA al “Masterplan 2014-2029 Aeroporto Amerigo Vespucci di Firenze”.

La sentenza ha accolto i ricorsi dei Comitati e dei Comuni di Prato, Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio, Calenzano, Carmignano e Poggio a Caiano. La posizione del Partito Democratico di Sesto Fiorentino, negli ultimi cinque anni, è sempre stata fermamente e responsabilmente determinata nel risolvere le tre macro criticità di natura ambientale e strutturale che, con l’attuale progetto di Masterplan, graverebbero sul territorio comunale. Tali criticità – che, in estrema sintesi, riguardano il rischio idrogeologico, la cesura urbanistica tra il centro di Sesto Fiorentino con l’Osmannoro e lo sviluppo del Polo Scientifico – sono state evidenziate fin dal 2015, in sede di procedimento di VIA, dall’allora Amministrazione della città a guida PD. Successivamente, l’attenzione su tali macro criticità, per essere affrontate e risolte, è stata richiamata dal PD nel 2016 (nel programma elettorale per le elezioni comunali), nel 2017 (nel documento congressuale comunale) ed infine nel 2018 (con la discussione ed il giudizio negativo al progetto di Masterplan in Consiglio Comunale).

A questo punto, dopo l’ennesimo stop causato dalla sentenza del TAR della Toscana, riteniamo che sia giunto il momento di mettere un punto deciso ad una vicenda che rischia di generare una perdita di credibilità della politica e del buon governo che caratterizza i nostri territori.

Dopo anni di divisioni, lacerazioni e contrapposizioni politiche e dopo aver consentito che fossero i Tribunali amministrativi a tirare le conclusioni su questa fondamentale scelta politica, riteniamo necessario dire stop al progetto di Masterplan proposto e relativo all’ampliamento dell’aeroporto di Firenze.

Contestualmente chiediamo, con grande senso di responsabilità, l’immediata apertura di un tavolo di confronto tra tutti i soggetti interessati per ottimizzare il modello di sviluppo e infrastrutturale della Piana fiorentina, e più in generale della Toscana centrale.

Il Partito Democratico, nella sua articolazione regionale e metropolitana, con il Presidente della Regione, con tutti i Sindaci e con tutte le forze del centrosinistra che governano i territori, ha il dovere di rimettere al centro dell’attenzione la politica e il governo del territorio, facendosi promotore di un percorso di ascolto e di confronto per giungere a proposte utili al futuro del nostro territorio.

Quanto sopra è la sintesi del documento approvato, in data 27 giugno 2019, dalla Direzione della Unione Comunale del Partito Democratico di Sesto Fiorentino a larga maggioranza”.

1 COMMENTO

  1. Ho fatto bene a non rinnovare la tessera. Rimango basito, rquesto documento ricordano vecchi rigurgiti vetero_comunisti quando non volevamo nemmeno l’autostrada del sole, la TAV ecc.ecc.

LASCIA UN COMMENTO