Sinistra per Calenzano: “Piscina olimpionica non doveva essere pronta per il 2022?”

0
190
piscinaolimpionica

A che punto siamo con i lavori per la nuova piscina olimpionica comunale?

I lavori furono avviati nel giugno 2020, quando sulla stampa l’Amministrazione Comunale dichiarava che sarebbero durati un anno e mezzo, contando di inaugurare la nuova piscina nel 2022.

Invece, i lavori sembrano ormai interrotti da diversi mesi, e non è stato reso noto dall’Amministrazione il motivo di tale sospensione.

L’opera in questione rappresenta una risposta importante per gli utenti che frequentano la piscina comunale, in quanto amplia le possibilità di accesso all’impianto e consente lo svolgimento di manifestazioni ed eventi sportivi di rilievo regionale e nazionale, con un bacino di utenza di 150’000 abitanti.

Un intervento che è collegato a doppio filo con il recupero edilizio della ex scuola dell’infanzia di Settimello, in quanto ceduta quale corrispettivo in natura al ‘concessionario’.

La situazione apre ad una serie di interrogativi, a cui riteniamo sia importante dare risposta per rispetto alla cittadinanza: da quanto tempo sono stati interrotti i lavori? È pervenuta una comunicazione ufficiale a tal riguardo dal concessionario? Quali sono i motivi?

Inoltre, è stata pianificata la ripresa dei lavori? Quali tempistiche erano previste dal contratto di concessione? L’Amministrazione prevede di concedere una proroga dei tempi di esecuzione?

Lo slittamento dei tempi comporta la rivisitazione del cronoprogramma e del piano economico finanziario? Si possono o meno configurare inadempienze del concessionario?

Come Sinistra per Calenzano, all’ultimo Consiglio Comunale abbiamo presentato un’interrogazione ponendo questi interrogativi: alla luce dei fatti ci rammarica constatare che si siano evidenziate ancora una volta difficoltà per il nostro Comune nel portare avanti i lavori per un’importante opera pubblica, e nell’informare di conseguenza, in maniera trasparente e tempestiva, gli utenti e la cittadinanza.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO