Più grande e più accessibile: ecco la nuova sede della Cisl a Sesto

1
1255
Falchi-Cisl Sesto
Foto: TuttoSesto

Inaugurata la nuova sede sestese della Cisl in viale Pratese 40 a Sesto Fiorentino dove il sindacato si è trasferito già da alcune settimane. I nuovi locali sostituiscono quelli di via Verdi, non più operativi.

La sede, grande 186 metri quadrati e distribuita su un unico piano, è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30. All’ingresso è stato allestito un banco accoglienza, come già sperimentato con successo nella sede provinciale di Firenze, per orientare chiunque si presenti alla Cisl con un problema o un’esigenza. Invariati il numero di telefono – 055/4489164 – e la mail [email protected]

Cisl Sesto
Foto: TuttoSesto

Presenti al taglio del nastro, avvenuto nella mattinata di venerdì 2 dicembre, la presidente nazionale del Caf-Cisl Giovanna Ventura, il presidente nazionale del patronato Inas-Cisl Luigi Petteni, il segretario generale Cisl Toscana Ciro Recce, il segretario generale Cisl Firenze-Prato, Fabio Franchi, il segreterio generale dei pensionati Cisl Firenze-Prato, Viviano Bigazzi e il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi.

Cisl Sesto
Foto: TuttoSesto

E’ sempre una festa inaugurare una nuova sede sindacale perché si tratta di un luogo a disposizione della comunità, dove cercare risposte ai propri bisogni, ma anche uno spazio di partecipazione che rinsalda le nostre comunità – ha esordito il segretario Fabio Franchi -. Sono stati e saranno anni non facili, la pandemia, la guerra, il caro bollette, la povertà che segna livelli mai visti mettono a rischio la coesione sociale ed per questi motivi che ora più che mai si rende necessaria una presenza, un presidio del sindacato“.

 

La Cisl non arriva certo oggi a Sesto. La sua presenza ha radici lunghe sul nostro territorio, ma l’apertura di una nuova sede, più accessibile, è sicuramente una buona notizia per l’organizzazione sindacale e la comunità – ha aggiunto il sindaco sestese Lorenzo Falchi -. Per trovare risposte in un momento così difficile, le comunità hanno bisogno di affidarsi e di riconoscere il ruolo dei corpi intermedi. Le organizzazioni sindacali hanno un ruolo centrale e fondamentale. L’inaugurazione della nuova sede è importante anche per l’amministrazione comunale. Noi abbiamo continuamente rapporti sulle questioni che riguardano le scelte sulla nostra città che devono essere condivise e confrontate. Questo rapporto è importante sia quando siamo d’accordo sulle scelte, sia quando non lo siamo”.

STEFANO NICCOLI

1 COMMENTO

  1. Ottimo.
    La vecchia sede era davvero inaccessibile, con quelle scale rapide .
    Senza contare che era inaccessibile in auto…

LASCIA UN COMMENTO