Polo scientifico, Gandola (FI): “Cantiere fermo, protocollo completamente disatteso”

0
175
cantiere aule universitarie via Detti

“Il protocollo sottoscritto è stato completamente disatteso. La progettazione delle nuove aule universitarie da costruire in via Detti all’interno dell’area del polo scientifico di Sesto Fiorentino doveva essere ultimata entro giugno 2018, la gara entro la fine dello stesso anno e circa un anno era dedicato a realizzare l’opera con la consegna delle aule ad inizio di febbraio 2020.

Ad oggi, invece, ad Agosto 2021, il cantiere già installato da mesi appare fermo ed i lavori devono ancora partire”.

 

Così si esprime Paolo Gandola, consigliere metropolitano Forza Italia-centrodestra per il cambiamento, commento la mancata partenza dei lavori al cantiere presente in via detti all’interno dell’area del Polo scientifico di Sesto Fiorentino.

 

“Come noto, spiega il consigliere metropolitano, in base all’accordo di programma “Agnoletti” oltre alla costruzione della nuova sede del liceo scientifico Agnoletti era stata prevista la realizzazione di un edificio ad un solo piano, con struttura in legno e rivestimento esterno in lastre di ceramica per consentire la messa in funzione di 4 nuove aule universitarie (più servizi) due da 200 posti ciascuno e le altre due aule da 160 persone.

Con netto ritardo rispetto al protocollo sottoscritto, continua Gandola, 3 mesi fa il cantiere è stato aperto ma gli operai non si sono mai visti e per questo ho presentato un’interrogazione in Città Metropolitana a Firenze che con il protocollo sottoscritto si era impegnata a progettare e realizzare l’edificio delle nuove aule”.  Ecco le novità.

 

“Secondo quanto riferito dagli uffici metropolitani, spiega il consigliere azzurro, finora sono stati eseguiti i lavori di spostamento dei sottoservizi relativi all’adiacente cabina elettrica eseguiti da una ditta differente rispetto all’aggiudicataria dei lavori di costruzione veri e propri. Il ritardo nell’avvio del cantiere è dunque da ricondursi a questo motivo e alle richieste che il Genio Civile ha fatto pervenire in fase di deposito del progetto relativamente all’incremento dei carichi verticali a cui devono essere verificati i solai delle aule.

Da quanto appreso, conclude Gandola, il riavvio operativo dei lavori è previsto per la metà di settembre ed avranno una durata stimata in 378 giorni.

Visto il ritardo fin qui accumulato adesso ci auguriamo davvero che non ci siano altri intoppi e che il cantiere possa procedere spedito. D’altronde si tratta di un intervento importante e particolarmente atteso che andrà a ripopolare di studenti la grande area del Polo scientifico sestese”. 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO