Quinto Basso, Guarducci (Per Sesto): “Strani obiettivi dietro sterili polemiche di un comitato”

0
616
Foto tratta da Facebook

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa di Andrea Guarducci, capogruppo di Per Sesto, lista di maggioranza in Consiglio comunale insieme a Sinistra Italiana, sul quartiere di Quinto Basso:

 

Polemiche come quella sollevata oggi dai soliti noti trincerati dietro la maschera di qualche comitato solo per attaccare strumentalmente l’amministrazione comunale sono totalmente prive di senso. La sostituzione di 7 pini con 27 alberi, con un saldo positivo di venti piante, rientra nel progetto di riqualificazione del parcheggio e dell’area sportiva definito con Eli Lilly nell’ambito degli accordi che porteranno al trasferimento del Liceo Agnoletti, all’ampliamento dello stabilimento e alla ridefinizione della viabilità e delle attrezzature di tutto il quartiere.

 

Gli interventi sul parcheggio, che sarà pubblico, sono totalmente a carico del privato, così come la realizzazione del nuovo impianto sportivo che vedrà la sostituzione del campo da calcio a 11 con un nuovo campo in sintetico da calcio a 5. La sostituzione e quindi l’abbattimento di sette alberi è una scelta dolorosa che porterà la nostra città ad avere un liceo nuovo, nuovi servizi, nuove attrezzature, uno stabilimento di eccellenza che cresce e assume nel nostro quartiere e un aumento significativo del patrimonio arboreo pubblico. Ancora una volta, seguendo un disegno politico opaco ed estraneo alla quotidianità di chi vive a Quinto Basso, si contrappone al miglioramento della città in ottica di sviluppo sostenibile un ambientalismo di facciata piuttosto silenzioso quando si tratta di resistere alle opere che veramente mettono in pericolo il nostro territorio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO