Sinistra Italiana e Per Sesto: “Sì alle mense di qualità, no alle polemiche da due soldi”

0
69

Dopo le considerazioni del Partito Democratico e di Ics- Per Sesto Bene Comune in merito alla nomina di Filippo Fossati come amministratore unico di Qualità & Servizi arriva puntuale la replica congiunta di Per Sesto e Sinistra Italiana:

Da una parte delle opposizioni assistiamo, ancora una volta, ad una polemica inutile e pretestuosa. I soci di Qualità & Servizi sono i Comuni. Le nomine sono fatte dai sindaci e sono, quindi, per loro stessa natura politiche. Adombrare, come fa Per Sesto Bene Comune, chissà qualche complotto estivo significa semplicemente non sapere di che cosa si parla.

È stata una scelta politica promossa dal sindaco di Sesto Fiorentino la nomina di Antonio Ciappi, il cui lavoro straordinario ha rilanciato un’azienda in grande difficoltà ed è riconosciuto e apprezzato da tutti.

È una scelta politica, oggi, quella di rafforzare ancora di più l’azienda separando la figura dell’amministratore unico da quella del direttore generale. I consiglieri Terzani e Quercioli erano probabilmente già con la testa alle vacanze mentre il sindaco, in Consiglio, spiegava le ragioni di questa scelta che permetterà al futuro direttore generale, ruolo per il quale è stata chiesta la disponibilità a Ciappi, di dedicarsi esclusivamente alle scelte strategiche, proseguendo sulla strada intrapresa due anni fa.

Quanto al PD, prima di lanciare strali a mezzo stampa, forse farebbe bene a confrontarsi con i sindaci del proprio partito che hanno, tutti, condiviso la nomina di Fossati, anziché dar prova, ancora una volta, di totale isolamento come se il mondo finisse in piazza Ginori”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO