Sesto: inaugurato il Covid Park-Drive Through allo ZoWorking

0
1775
Zoworking
FOTOCRONACHE/GERMOGLI

Lunedì 14 dicembre 2020, il Presidente della Giunta Regionale della Toscana Eugenio Giani ha inaugurato il Covid Park – drive through allestito in via Petrosa 22 a Sesto Fiorentino, per volontà degli imprenditori Emiliano e Daniele Caselli, fondatori di Zoworking.

Il Covid Park – drive through è aperto dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 17 previa prenotazione telefonica. Per maggiori informazioni è possibile contattare i numeri 055.3952525 e 348.5894265
 
Il Presidente Eugenio Giani, era accompagnato dall’Assessore per il Diritto alla salute e sanità, Simone Bezzini.

Inoltre, erano presenti, il Presidente di Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze, Lorenzo Andreoni, il Sindaco di Sesto FiorentinoLorenzo Falchi e il Vice Sindaco Damiano Sforzi

Abbiamo deciso di mettere a disposizione la nostra struttura – spiega Daniele Caselli -, per far fronte all’emergenza dovuta al diffondersi della pandemia causata dal Covid-19. Infatti, ci siamo uniti con Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze e il noto gruppo europeo di diagnostica medica Synlab, per far si che i cittadini possano trovare uno spazio in più, oltre a quelli pubblici e privati già operativi, per fare il tampone naso-faringeo. Una delle particolarità del nostro Covid Park – drive through è di avere un doppio binario, quello delle prenotazioni tramite il circuito delle Asl e quello privato”.

“Il modello organizzativo – aggiunge Emiliano Caselli – è quello del drive through, ma abbiamo voluto fare qualcosa in più in termini di servizi per le persone. Infatti, grazie alla collaborazione con Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze, metteremo a disposizione dei cittadini in attesa del proprio turno di prelievo un operatore che, avvicinandosi alle auto potrà dare le informazioni di base relative al tampone naso-faringeo e rispondere alle eventuali domande su come affrontare al meglio l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19. Abbiamo voluto questo, poiché pensiamo il futuro ci potrà mettere ancora dinanzi a situazioni di emergenza sanitaria simili a quella che stiamo vivendo e, come tale, fin da subito vogliamo dare un contributo affinché le persone che utilizzeranno il nostro drive through abbiano la possibilità di ricevere il maggior numero di informazioni possibile a tal proposito”.

Covid -Park

Sono compiaciuto nel vedere la grande sensibilità dimostrata dalla famiglia Caselli dal punto di vista sociale, e della disponibilità a mettere a disposizione i propri spazi anche alla Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze. Questa – ha detto Eugenio Giani – è proprio la collaborazione giusta che dimostra come il nostro territorio si mette a disposizione dell’attività di tracciamento che, per ostacolare l’emergenza sanitaria causata dal Covid-19, è di fondamentale importanza. Così come è importante la sinergia tra pubblico e privato, tra amministrazioni e volontariato sociale, che sono il modo migliore per contribuire a ridurre il numero dei contagi.”   

L’iniziativa di Zoworking ha un valore importante sia sul piano quantitativo perché contribuisce ad aumentare la capacità di testing della Regione Toscana, sia qualitativo per tutti i servizi messi a disposizione degli utenti. Dobbiamo – dice Simone Bezzini – tenere alta la guardia, anche se nelle ultime settimane  stiamo analizzando dati che segnano un calo del contagio e che, di conseguenza, porta a una minore richiesta di tamponi naso-faringei. Sarà fondamentale tenere alta la guardia, – conclude Simone Bezzini – anche perché servirà a contribuire a una migliore riuscita della campagna di vaccinazione, che inizierà intorno alla metà del prossimo mese di gennaio.

Sono entusiasta di iniziare questa nuova collaborazione con una realtà importante sul territorio come Zoworking. Questo nuovo impegno è  di particolare interesse per noi, poiché ci vede coinvolti in prima linea in un quadrante strategico per le nuove attività della Croce Rossa Fiorentina, ancora impegnate ad offrire servizi alla cittadinanza anche nei comuni limitrofi“, dice il presidente di Croce Rossa Italiana – Comitato di Firenze, Lorenzo Andreoni

“L’iniziativa di oggi è meritevole di vicinanza da parte dell’amministrazione, poiché è fondamentale per l’attività di tracciamento di una pandemia molto complicata e che ha bisogno anche di un punto come il Covid Park – drive through, che aumenterà le possibilità di effettuare tamponi sul territorio. Certo – conclude il sindaco di Sesto Fiorentino Lorenzo Falchi – questo non è l’unico aspetto su cui lavorare, ma sappiamo che la Regione Toscana si sta impegnando in tal senso con grande efficacia.”

Emiliano Caselli, in chiusura, ha dato la disponibilità al Presidente Eugenio Giani e all’Assessore Simone Bezzini, degli spazi, dei servizi di logistica e quanto necessario per coadiuvare la Regione Toscana nella prossima fase di somministrazione massiva del vaccino anti Covid-19.

Con i suoi quasi cinquemila metri quadrati già attrezzati, e con la possibilità di espandersi per ulteriori trentamila metri quadrati, sempre di proprietà della famiglia Caselli, il drive through di Sesto Fiorentino conquista il primato di più grande d’Europa.

Inoltre, sarà messo a disposizione degli utenti il wi-fi gratuitamente e il ristoro con consegna direttamente in auto, tutto garantendo ovviamente le norme anti-contagio.

Ai bambini sarà fatto un regalo, composto da un porta mascherina personalizzabile con il proprio nome e una mascherina chirurgica all’interno.

Il porta mascherina che consegneremo ai bambini – racconta Daniele Caselli – è un’idea nata da un’azienda che ha la propria sede operativa presso Zoworking. Si tratta di uno strumento utile, personale, igienizzabile e riutilizzabile per riporre la propria mascherina, in qualsiasi momento della giornata. Un modo più sicuro che appoggiarla sul tavolo o metterla in tasca”.

Ufficio stampa ZoWorking

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO