Sesto, le farmacie comunali “aboliscono” la tampon tax

0
445
farmacie

Le farmacie comunali di Sesto Fiorentino aderiscono alla campagna “Stop tampon tax”. Ad annunciarlo è stato il neodirettore di Afs Spa Giovanni Turco nel corso della conferenza stampa di presentazione che si è tenuta oggi, sabato 4 settembre, durante la quale sono state anche delineate le prossime iniziative dell’azienda.
A chiedere l’adesione delle otto farmacie comunali alla campagna era stato un atto votato nei mesi scorsi dal consiglio comunale a sostegno della campagna per modificare l’aliquota IVA al 22% applicata agli assorbenti e alle coppette mestruali. A partire da oggi, in attesa di un provvedimento nazionale, nelle otto farmacie comunali sarà applicato su questi prodotti uno sconto pari all’IVA, allineando Sesto alle tante realtà a livello nazionale che già aderiscono all’iniziativa.
Tampon tax è un modo popolare per indicare l’iniqua imposizione dell’IVA al 22% sugli assorbenti esterni e interni non compostabili, che rappresentano la maggior parte di quelli utilizzati, e sulle coppette mestruali – ricorda il direttore di Afs Giovanni Turco – Lo Stato obbliga ad applicare l’aliquota massima su questi prodotti essenziali per l’igiene femminile, cosa che da sempre più parti è ritenuta ingiusta. Il ciclo è un evento naturale, non un lusso: non si giustifica pertanto l’applicazione dell’aliquota massima come se si trattasse di un qualsiasi bene voluttuario. Assorbenti e coppette mestruali, anche se non biodegradabili, devono essere considerati beni primari, degni di una ridotta imposizione sul valore aggiunto”.
“In attesa di un provvedimento da parte dello Stato, non possiamo certamente esimerci in quanto esercenti dal versare l’IVA nella sua interezza – prosegue – Possiamo però applicare uno sconto di pari valore che consente di abbassare il costo di questi beni per chi li deve acquistare. Questo, ovviamente, si ripercuote sui margini di guadagno, annullandoli del tutto in molti casi, ma si tratta di una scelta che riteniamo sia giusta e indispensabile per dar forza a questa battaglia”.
Il sindaco di Sesto, a nome dell’Amministrazione comunale, ha rivolto un augurio di buon lavoro al direttore, ringraziando farmacisti e personale amministrativo dell’azienda per l’impegno quotidiano profuso nell’offrire un servizio importante e delicatissimo e apprezzando in maniera particolare l’adesione alla campagna contro la tampon tax, una piccola, ma grande battaglia di civiltà.Oltre all’adesione alla campagna “Stop tampon tax”, il direttore ha anche annunciato l’avvio, a partire da mercoledì 8 settembre, dell’esecuzione dei test antigenici rapidi per certificare la negatività all’infezione da Covid-19 direttamente in farmacia.

“La situazione sanitaria nel Paese ci chiama in causa per collaborare con le nostre professionalità mettendoci al servizio delle comunità – spiega Turco – La nostra azienda si è quindi attrezzata per offrire questo nuovo servizio con uno sforzo organizzativo notevole che ci siamo sobbarcati volentieri per andare incontro ai cittadini in una fase ancora molto complessa. Allo scopo, abbiamo aderito al protocollo di intesa tra Ministero della Salute, il Commissario Straordinario per l’attuazione ed il coordinamento delle misure di contenimento e contrasto dell’emergenza epidemiologica Covid-19, Assofarm, Federfarma e Farmacie Unite. Il rispetto di questo protocollo prevede una serie di misure operative volte a garantire la qualità e la sicurezza dell’effettuazione dei test, sia per chi deve sottoporsi che per chi deve eseguirli”.
I test saranno eseguiti in una stanza appositamente dedicata presso la sede delle farmacie, in via Cavallotti 48, individuata per le sue caratteristiche ideali. A partire da mercoledì 8 settembre sarà possibile prenotare i test telefonicamente, allo 055 429671, attraverso il  sito web www.studimedicicomunalidisesto.it/tamponi o di persona in una qualsiasi delle nostre Farmacie Comunali. Il costo del test è quello previsto dall’accordo, ovvero 8 euro per i minori di età compresa tra 12 e 18 anni, 15 euro per gli adulti in possesso di tessera sanitaria. Coloro i quali sono privi di tessera sanitaria possono effettuare comunque il test pagando un corrispettivo di 22 euro.

Presentazione del dott. Giovanni Turco
“Sono il dott. Giovanni Turco, il nuovo Direttore Generale di Azienda Farmacie e Servizi S.p.A. Sono un farmacista iscritto all’Ordine di Firenze. Sono stato, nel tempo, farmacista collaboratore, direttore, socio e titolare di farmacia. Dopo aver svolto la professione in quasi tutte le declinazioni possibili, ho accettato la posizione dirigenziale della azienda il cui Socio Unico è il comune di Sesto Fiorentino, questa condizione conferisce all’azienda delle caratteristiche peculiari che sono al tempo stesso attraenti e stimolanti. Vengo a confermare che le nostre linee guida sono volte principalmente a garantire alla popolazione un servizio efficiente, impeccabile, e possibilmente sempre migliore, sia nelle farmacie comunali e negli studi medici che nella biblioteca civica, per le rispettive e specifiche aree di competenza. Questo sforzo garantirà che le nostre farmacie e gli studi medici comunali rimangano al fianco dei cittadini in un momento in cui la salute è la primaria fonte di preoccupazione per tutti, che la biblioteca continui nel suo ruolo di punto di riferimento e fonte di diffusione della cultura oltre che attrezzato rifugio dove poter ritemprare la mente. Voglio che l’azienda, nei confronti di tutti i nostri dipendenti, sia e resti sensibile alle esigenze e alla qualità del lavoro, oltre che garante della sicurezza, condizioni che considererò sempre non negoziabili”.

farmacie_1

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO