Sesto Popolare, aeroporto: “Sesto Fiorentino non cada nella trappola del centrosinistra”

0
277
Sesto Popolare - logo Vettoriale_Tavola disegno 1

Il nuovo aeroporto è nel programma di governo del presidente Giani, votato appena un anno fa. Ed è nel mio. Dopo le elezioni a Sesto Fiorentino con tutti gli attori istituzionali ci dovremmo mettere attorno a un tavolo e riprendere il cammino azzerato dalla sentenza dei giudici amministrati”. Così la stampa riporta le parole di Dario Nardella, Sindaco della Città Metropolitana di Firenze ed esponente di primo piano del partito che governa la Regione Toscana.

In prospettiva il centrosinistra non ha nessuna intenzione di rivedere le sue storiche (e sbagliate) posizioni.

Nel frattempo si sta concretizzando in queste settimane anche l’idea di creare una multiutility quotata in borsa che gestisca acqua, rifiuti e altri servizi, finanziarizzando i beni comuni, contro la volontà espressa con i referendum di 10 anni fa.

Questo è il centrosinistra, nonostante a Sesto Fiorentino si provi a raccontare che a livello locale possa andare diversamente.

Domani saremo a Quinto Basso, al circolo ARCI La Costituzione (Ex Macelli) per la chiusura di campagna elettorale. Non facciamo nessun appello al voto utile: crediamo che ci siano scelte giuste da fare, questioni che non possono disperdersi nei compromessi e negli accordi elettorali ma che devono essere avversate con risolutezza e coerenza a tutti i livelli.

La storia delle lotte del nostro territorio merita chiarezza”.

Sesto Popolare

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO