Silli (FI) contro Hu (SI): “Inaccettabile e pericoloso che un consigliere comunale inneggi a Stalin”

0
391

Continua la bufera sul post pubblicato qualche giorno fa da Angelo Hu, consigliere comunale di Sinistra Italiana Campi Bisenzio, in cui inneggia a Stalin. Dopo i commenti di Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia, e Alessandro Ciaccheri, portavoce comunale di Fratelli d’Italia, a d intervenire sulla questione è Giorgio Silli, deputato di Forza Italia:

E’ francamente inaccettabile che un membro delle istituzioni possa essere autore di determinati post con i quali si richiama una epoca terribile e si inneggia colui che, insieme Mao, è stato tra i più grandi criminali della storia. Nonostante il post scritto dal consigliere comunale di Sinistra Italiana sia stato già duramente contestato, Angelo Hu non ha fatto alcuna retromarcia, ne’ sono pervenute le scuse del caso per la leggerezza commessa.

La Sinistra italiana ad ogni piè sospinto intende insegnarci cosa sia la libertà e la democrazia ed è per questo che è ancor più intollerabile che un consigliere comunale espressione di questa area scriva tali nefandezze richiamando a un dittatore come Stalin che ha cagionato la morte di milioni di persone sotto il simbolo della falce e martello. Non solo a Campi Bisenzio, ma anche in Italia ancora troppi politici faticano ad accettare e a riconoscere la verità storica. Il negazionismo non è più accettabile in un paese civile come il nostro“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO