Tauriello (FI): “Approvata la mozione per rendere accessibile ai disabili il cimitero di Cercina”

0
116

Durante l’ultimo Consiglio Comunale è stata approvata all’unanimità la Mozione presentata dal gruppo consiliare di Forza Italia per rendere accessibile a chiunque il piccolo cimitero di Cercina.

Una città qual è Sesto Fiorentino deve poter essere considerata una città per tutti, ha esordito Maria Tauriello, capogruppo di Forza Italia a Sesto Fiorentino, durante la presentazione dell’atto con la quale ha chiesto l’eliminazione delle barriere architettoniche presenti preso il cimitero di Cercina. “In Italia esistono 16mila cimiteri di cui almeno l’80% non è dotato di strutture adeguate alle leggi vigenti in materia di barriere architettoniche. E il dato fa più impressione se si pensa che in questi luoghi si recano circa 56 milioni di italiani e laddove non è possibile accedervi e recarsi al sepolcro dei propri cari viene quindi negato un diritto. La parola d’ordine dovrebbe essere “progettare a misura d’uomo”, così come prevede la Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità in cui è riportato che i servizi e le strutture destinate a tutta la popolazione devono essere messe a disposizione, su base di eguaglianza con gli altri, anche dalle persone con disabilità e siano adatti ai  loro bisogni.

Venendo al nostro territorio, dopo anni, non possiamo più tollerare che continuino a persistere le barriere architettoniche presenti nel piccolo cimitero di Cercina inaccessibile a chi non gode della normale mobilità e che per spostarsi necessita di una carrozzina. Chi desidera accedere in questo luogo deve contattare chi ha le chiavi per aprire il cancello laterale e necessariamente farsi accompagnare  da  parenti o amici. Per questo, al fine di dare risposte concrete alle richieste finora inascoltate di anziani e disabili, con la Mozione presentata si impegna l’amministrazione comunale, in tempi brevi, ad adoperarsi per rendere disponibile l’ingresso al cimitero di Cercina per le persone che vivono su sedia a rotelle o hanno problemi di deambulazione, attraverso la realizzazione di un percorso agevole e adeguato, perché vi si possa accedere con la stessa libertà ed autonomia di tutti i cittadini, per  garantire loro una migliore e giusta qualità di vita”.

L’atto è stato approvato all’unanimità.

La capogruppo Tauriello non nasconde la propria soddisfazione ma aggiunge: “Almeno entro l’anno si assicurino le migliori condizioni di vita possibile del vivere “qui e ora” e si proceda all’eliminazione delle barriere presenti nel cimitero comunale. Si tratta di una scelta di civiltà e di un diritto che dopo anni di denunce da parte dei disabili stessi non possiamo più continuare ad ignorare“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO