Spazio dedicato a David Sassoli: approvata mozione di Calzolari (Pd Sesto)

0
147

Uno spazio in città dedicato a David Sassoli. È questa la richiesta fatta da Marco Calzolari, consigliere comunale del Pd a Sesto Fiorentino, nella mozione approvata dal Consiglio comunale tenutosi lo scorso 28 luglio. Mozione approvata da tutti i gruppi consiliari, con la sola eccezione della Lega che si è astenuta.

“Con questa mozione ho ritenuto opportuno non solo rendere omaggio a una figura dalle indiscutibili qualità umane e politiche come David Sassoli, ma anche dare un messaggio a mio avviso pieno di significato ai nostri concittadini. Soprattutto quelli più giovani”, esordisce Calzolari in una nota stampa. “Credo infatti che il più grande insegnamento che possiamo trarre dalla vita di Sassoli sia quello di vivere l’impegno per la cosa pubblica (ma non solo) con grande passione e con la capacità di sognare e pensare fuori dagli schemi”.

David Sassoli
Foto tratta dal profilo Twitter di David Sassoli

La vita di David Sassoli è più che conosciuta: nato il 30 maggio 1956, Sassoli diventa giornalista professionista nel 1986 fino a ricoprire il ruolo di vicedirettore del Tg1 dal 2007 al 2009. Quando con più di 400.000 preferenze, risultando tra i più votati in Italia, diventa parlamentare europeo”, continua Calzolari. “Rieletto poi per il suo secondo mandato europeo, dal 2014 al 2019 ha ricoperto il ruolo di vicepresidente del Parlamento europeo fino a diventarne Presidente nel corso del terzo mandato dal 2019 al giorno della sua scomparsa”.

Il pensiero e l’azione politica di Sassoli si sono contraddistinti per la sua grande capacità di tenere insieme utopia e pragmatismo grazie alla sua grande passione, cosa non certo facile”, conclude Calzolari. “E questo è un messaggio universale, che vale per tutti a prescindere dalle convinzioni personali. Ringrazio quindi tutti i gruppi consiliari che hanno capito il senso della mia mozione, che non ha nulla a che vedere con l’appartenenza politica di Sassoli a un partito piuttosto che a un altro ma che riguarda invece qualcosa di molto più grande”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO