Aeroporto, Zambini (Pd Sesto): “Sgradevoli le dichiarazioni di Naldi di Toscana Aeroporti”

0
641
Lorenzo Zambini Pd Sesto fiorentino

Ho trovato davvero sgradevoli le dichiarazioni del vicepresidente di Toscana Aeroporti, Roberto Naldi, sulla manifestazione di sabato. Arroganza e sarcasmo non sono ingredienti che risolvono le preoccupazioni di una parte della città. A quella manifestazione ci saranno cittadini e Sindaci, quasi tutti del Partito Democratico, che pongono all’attenzione questioni importanti che riguardano i nostri territori. Ci vuole ascolto, dialogo e non ironia” così il capogruppo del PD Lorenzo Zambini

Voglio anche sottolineare che siamo di fronte a una novità enorme, per la prima volta nella storia di Sesto Fiorentino il nuovo MasterPlan dell’aeroporto è ufficialmente nelle carte della città. Ma al contrario di quanto ha dichiarato il vicesindaco Damiano Sforzi, non ci è entrato adesso, ma era già ben presente dall’inizio del percorso del Piano strutturale” ha continuato Zambini.

La nuova pista nel Piano strutturale c’era fin da subito anche se non si vedeva. Un effetto ottico realizzato grazie a un ‘patto tra gentiluomini’ tra Regione e Comune. Per esempio una delle osservazioni che abbiamo portato al Piano non è stata accolta dal Comune di Sesto perché interferiva con le aree oggetto del MasterPlan dell’aeroporto, anche se il MasterPlan non era sulle carte.

Il Sindaco ha il dovere di governare la questione, andando oltre la testimonianza. Il punto è che nel Piano strutturale del Sindaco Falchi c’è il nuovo aeroporto e niente è stato fatto per mitigarne l’impatto sul territorio. Non so se l’aeroporto verrà realizzato, però Sesto non può subire passivamente tutto questo. Dobbiamo ridiscutere da subito del futuro della città in moltissimi aspetti come il Polo Scientifico, la mobilità, la viabilità, il verde pubblico, le questioni idrogeologiche. È fondamentale che il Comune di Sesto Fiorentino riapra da subito un importante percorso partecipato e di confronto insieme a tutta la città”, ha concluso Zambini.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO