Campi, Gandola (FI): “L’amministrazione Fossi ha ignorato il parco Chico Mendes”

0
85

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato stampa in cui Paolo Gandola, consigliere comunale di Forza Italia a Campi Bisenzio, denuncia lo stato di abbandono del parco Chico Mendes:

 

Cosa ha fatto in questi cinque anni l’amministrazione Fossi per valorizzare il Parco Chico Mendes? Essenzialmente nulla e questa la dice lunga sull’incapacità del Sindaco Fossi di individuare e valorizzare le bellezze della nostra Città. Inaugurato nel settembre 2000, il parco di circa quindici ettari è nato su un’area interessata fino agli anni Ottanta da attività estrattiva di sabbia e allo scarico incontrollato di rifiuti. Nel 1993 la Regione Toscana ha inserito l’area nel Piano Regionale delle Bonifiche e nel 1998 il Comune di Campi Bisenzio ha approvato il progetto esecutivo della bonifica e sistemazione ambientale dell’area quale parte del Parco Fluviale in riva destra dell’Arno.

Il progetto di bonifica e di sistemazione ambientale ha consentito il recupero di un’area di grande pregio ambientale e ornitologico. Gli interventi di riqualificazione faunistica hanno previsto la realizzazione di isole lacustri dove permettere la nidificazione e la sosta degli uccelli acquatici, l’installazione di nidi artificiali per rapaci diurni e notturni. E’ stato realizzato anche un intervento di ripopolamento ittico dei tre laghetti di maggiori dimensioni. Ad oggi il parco è gestito egregiamente da un associazione, ma rimane francamente paradossale che in questi ultimi cinque anni l’amministrazione Fossi non abbia fatto nulla per valorizzare il parco, mediante l’affissione e la divulgazione di forme di pubblicità o mediante la realizzazione di manifestazioni quali una festa di primavera.

Dopo quasi venti anni, nonostante la bellezza del luogo, il parco non è affatto divenuto un punto di riferimento dei campigiani ed è solo meta prediletta di alcune famiglie di stranieri che troppo spesso danno vita a bivacchi improvvisati nell’area barbecue. Anche lo stato di degrado nel quale si trovano le cartine affisse nelle bacheche oramai sbiadite e strappate e rovinate in più punti testimoniano come in questi anni non sia stato un obiettivo dell’amministrazione comunale valorizzare tutta l’area verde. E’ un vero peccato perché il parco è di grande pregio e dovrebbe essere un vero e proprio vanto per San Donnino e per tutto il nostro territorio comunale.

E’ per questo che il parco sarà oggetto di una iniziativa politica del Gruppo consiliare di Forza Italia, attraverso la presentazione di un vero e proprio atto consiliare che impegni l’amministrazione comunale a prendere dei provvedimenti al fine di riportare il parco agli antichi splendori. E’ un impegno che si deve nei confronti della città e della comunità campigiana che tanto si è spesa per riqualificare quella zona di San Donnino“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO