#Confrontiamoci, Maria Serena Quercioli incontra i cittadini di San Donnino

0
130

Arriva mercoledì 4 aprile alle ore 21 a San Donnino #Confrontiamoci, il ciclo di incontro promosso da Maria Serena Quercioli, candidata Sindaco per il centrodestra e la civicità locale.

Le nostre idee per Piazza Costituzione e l’ex Piazza del Mercato, la passerella sull’arno e il trasporto pubblico. Con proiezione di rendering”: è questo l’invito promosso dalla candidata Sindaco per l’incontro che si terrà presso il Circolo Anspi accanto alla Parrocchia in Via San Donnino 193.

Durante la serata tornerà protagonista anche l’annoso problema della mancata sicurezza. Al riguardo, Maria Serena Quericioli, ha previsto di ricostituire e rendere operativo a San Donnino il distaccamento della Polizia Municipale perché la presenza fisica degli agenti (per un’area vasta che comprende comunque anche San Piero a Ponti e Sant’Angelo) ha un certo valore. Per far ciò, tuttavia, La polizia municipale dovrà avere un organico adeguato (47 agenti su 47.000 abitanti) per garantire più turni e una copertura nei festivi; i servizi di attraversamento degli studenti alle scuole, così come il controllo della circolazione in alcune manifestazioni potranno essere effettuati con l’ausilio delle associazioni e dei carabinieri in congedo.

Certo, aggiunge Quercioli, non si può essere il Sindaco di tutti, ma si può essere invece a servizio di tutti, perchè il ruolo del sindaco è quello di servire la comunità, senza fare distinzioni.

Campi il 10 giugno 2018 ha l’opportunità di un cambiamento di portata storica, per guardare al futuro con occhi diversi, sapendo di contare su qualcuno che da 25 anni lavora sul territorio.

Su questo, prosegue Quercioli, non ho dubbi: Resterò sicuramente un “sindaco-giornalista” perchè è il mio punto di forza grazie alle relazioni coltivate, la conoscenza del territorio, l’indipendenza politica che riescono a farmi superare ostacoli ed omertà potendo guardare al futuro con autonomia e senso di responsabilità: quella verso gli elettori“.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO