Dalla Piana a Wieliczka: delegazione di Slow Food Scandicci e Piana fiorentina incontra il sindaco della città polacca

0
55
Delegazione slow food in Polonia

Una delegazione della Condotta Slow Food Scandicci e Piana Fiorentina ha incontrato domenica 7 aprile il sindaco di Wieliczka, Artur Kozioł. L’incontro è avvenuto nell’ambito della visita svolta dalla delegazione nell’area di Cracovia, in collaborazione con alcuni Convivia locali dell’associazione, ed è stata l’occasione per portare al primo cittadino un dono da parte dell’Amministrazione comunale di Sesto Fiorentino, legata da un gemellaggio iniziato nel 2003.

L’incontro è stato anticipato nelle scorse settimane da uno scambio di lettere tra i sindaci, dalle quali è emersa la volontà di rilanciare il patto di amicizia tra le due città.

“Abbiamo colto l’occasione offerta da questa visita della locale Condotta Slow Food per rimettere in moto il gemellaggio che ci lega con Wieliczka – spiega il sindaco FalchiOltre che tra le amministrazioni, è fondamentale che i gemellaggi diventino opportunità e occasioni di incontro per tutte le realtà del nostro territorio. Wieliczka è una città ricca di storia e cultura e auspichiamo che questo sia il primo passo verso la riattivazione di un legame di amicizia e reciproca conoscenza in grado di arricchire la nostra comunità”.

La nostra Condotta – spiega Giovanna Licheri, fiduciaria Slow Food Scandicci e Piana Fiorentina – ha una lunga storia di amicizie e gemellaggi internazionali che ha caratterizzato nel corso degli anni la nostra vita associativa nel segno di Terra Madre, la costruzione cioè di una rete (locale e internazionale) formata dagli agricoltori, gli allevatori, i pescatori, i trasformatori, i cuochi che con la loro visione e i loro saperi lavorano per promuovere una nuova gastronomia, fondata sulla tutela della biodiversità, la protezione dell’ambiente e il rispetto delle culture e delle tradizioni locali. Un progetto che abbiamo condiviso anche con la Condotta di Cracovia e con l’amministrazione locale di Wieliczka, per costruire un legame più stretto fra le nostre comunità nella valorizzazione della identità di ciascuna”.

“Abbiamo pensato che rilanciare uno dei patti di gemellaggio di Sesto Fiorentino attraverso quel forte creatore di legami che è il cibo fosse un’ulteriore piacevole ed interessante occasione per promuovere nel nostro territorio i valori Slow Food del Buono, Pulito e Giusto – afferma Nunzio Scavo, referente Slow Food Piana Fiorentina -Ringraziamo il Sindaco Falchi e tutta l’amministrazione sestese per aver raccolto questa nostra proposta, che contiamo di consolidare con l’organizzazione condivisa di specifici eventi nel prossimo futuro”.

Comune di Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO