“Museo Ginori diventi finalmente un bene pubblico”

0
57
TuttoSesto

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il comunicato congiunto di Associazione Pinocchio a casa sua, Pro Loco di Sesto Fiorentino e Società di Mutuo Soccorso Richard Ginori:

L’Associazione Pinocchio a casa sua, la Pro Loco di Sesto Fiorentino Pro Sesto A.T., la Società di Mutuo Soccorso Richard Ginori esprimono la loro profonda soddisfazione per l’acquisto da parte dello Stato dell’immobile afferente al Museo di Doccia. Segnale questo che riteniamo prodromico a quello relativo dell’acquisizione definitiva dei terreni da parte del gruppo Kering. Evento questo che di fatto sbloccherebbe l’intera vicenda che fino ad oggi si è protratta anche troppo a lungo con evidenti impatti negativi sul territorio e nei riguardi dei lavoratori Richard Ginori, che hanno tutto il nostro appoggio e sostegno. I giorni che restano, prima dell’acquisizione statale definitiva della collezione del Museo, serviranno, da parte delle nostre associazioni, per ribadire l’impegno, già manifestato in maniera ufficiale anche davanti all’Amministrazione comunale sestese, a fare quanto verrà loro richiesto, compatibilmente con i propri statuti e le proprie capacità, affinché il Museo di Doccia possa essere reso fruibile e gestito nel modo migliore all’indomani della sua ristrutturazione e successiva riapertura. Si auspica, poi, che questa veda coinvolti non solo gli enti statali, ma anche e soprattutto i privati. Solo così sarà possibile rendere la struttura museale una parte integrante non solo della fabbrica, come lo è stata fino ad oggi, ma anche un bene pubblico, che non coinvolga solo la popolazione sestese, che, pure, per prima, se ne deve assumere oneri ed onori, ma anche quella fiorentina, dell’area metropolitana, toscana, italiana, europea e mondiale.

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO