Rifiuti, Comune Campi: “Tariffazione puntuale, porta a porta e cassonetti con chiavetta”

0
57

Introdurre in tempi rapidi la tariffazione puntuale per la raccolta differenziata, un sistema in grado di premiare i cittadini più virtuosi che si dimostreranno sensibili ad un utilizzo consapevole dei rifiuti. E’ questa una delle priorità dell’amministrazione di Campi Bisenzio che il 17 ottobre incontrerà i vertici dell’Ato per definire gli obiettivi per i prossimi anni sul territorio.
Fra i temi che saranno affrontati anche la necessità di aumentare il servizio di “porta a porta”, che oggi conta quasi 9 mila utenze fra domestiche e non domestiche, circa il 50% del totale. Nei giorni scorsi è entrato a pieno regime il servizio avviato nella zona Esselunga, da via Barberinese fino a San Giorgio a Colonica, che ha permesso di attivare circa mille nuove utenze.
“Per la nostra idea di sviluppo – spiega Emiliano Fossi, sindaco di Campi Bisenzio – il “porta a porta” rappresenta sicuramente uno strumento su cui dobbiamo continuare ad investire. Entro il 2019 vogliamo infatti che sia coperto l’intero territorio comunale. Da una parte perché in questo modo saremo in grado di aumentare il tasso di raccolta differenziata, dall’altra per avere una panoramica completa delle utenze e difenderci dal fenomeno delle discariche abusive su cui dobbiamo tenere sempre alta l’attenzione.”

Laddove il servizio “porta a porta” non sarà estendibile, l’amministrazione intende dotarsi dei cassonetti con chiavetta, strumenti che si sono dimostrati molto utili nell’area di San Donnino. “L’attenzione dell’amministrazione sul tema è sempre alto – spiega Eleonora Ciambellotti, assessore alla città Open – Ogni giorno, insieme al gestore, ci impegniamo per risolvere le numerose criticità. Abbiamo effettuato controlli nelle aziende, installato telecamere mobili e organizzato appostamenti straordinari nelle zone maggiormente colpite dal fenomeno degli scarti illeciti. Il confronto e il dialogo costante e costruttivo con i cittadini ci aiuta a migliorare il servizio. Nell’ultimo anno molto è stato fatto, ma siamo coscienti che tanto c’è ancora da fare. In queste settimane definiremo con ATO e Alia le modalità di raccolta e i servizi aggiuntivi, così da ripartire il prossimo anno con una programmazione degli interventi da fare precisa e puntuale. Infine, l’educazione e il senso civico sono leve su cui non smettiamo mai di puntare, partendo soprattutto dal lavoro nelle scuole“.

Comune di Campi Bisenzio

NESSUN COMMENTO