Sostituzione del segretario generale a Campi, il rammarico di Gandola (FI)

0
207

Pago il mio rigore  e non aver mai avuto tessere di partito in tasca. È con queste parole di grande amarezza che ieri sera in Consiglio Comunale è intervenuto il segretario generale per congedarsi dalll’aula annunciando che il Sindaco Fossi ha provveduto alla sua sostituzione.
 
A prendere la parola subito dopo è stato Paolo Gandola, capogruppo di Forza Italia che ha dichiarato:  desidero mettere agli atti il ringraziamento del gruppo consiliare e mio personale per la proficua e lodevole attività che il dott Nobile ha svolto in questi anni configurandosi come  un funzionario eccellente, un servitore dello Stato integerrimo,  un presidio di legalità per tutto il nostro Ente. Laddove, in questi anni, il nostro segretario non ha avuto modo di mettere mano, si veda la gestione del servizio autonomo del gabinetto del Sindaco, siamo  andati  incontro ad una sentenza della corte dei conti  che ha accertato danno erariale, nonché ad una reprimenda da parte dell’autorità garante delle comunicazioni per informative inadeguate e lontane  dallo spirito istituzionale e di indipendenza.

Il dott. Nobile è stato un Professionista dal rigore esemplare, pronto a risolvere ogni questione amministrativa con equilibrio e buon senso, nell’assoluto rispetto della legalità. Esprimo dunque  il forte rammarico per la scelta, del tutto legittima, operata dal Sindaco, che porta a  rinunciare ad una figura di così grande esperienza, lavoratore appassionato, di alto profilo umano e professionale, punto di riferimento per tutta l’Amministrazione.
 

Al dott Nobile, pertanto, giungano sentitissimi auguri di buon lavoro per il futuro. Il gruppo consiliare  di Forza Italia lo ringrazia ancora una volta per aver messo ordine, o tentato di farlo, laddove vigeva  mero  pressappochismo.
 

A noi, ha concluso Gandola, l’augurio che questi anni siano stati utili per imboccare una via più collimante con la buona e sana gestione che si deve ad un ente pubblico che si rispetti.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO