Aeroporto, Falchi: “Il Movimento 5 Stelle se n’è lavato le mani”

0
520

Non solo il sindaco di Firenze, Dario Nardella. Anche il primo cittadino di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, è stato intervistato nel corso della trasmissione “Centocittà” in onda su Radio 1. Nel suo intervento il sindaco sestese ha parlato dell’ampliamento dell’aeroporto di Peretola:

La nuova pista andrebbe a interessare un’area da tempo dedicata a diventare il parco agricolo della Piana. E’ l’ultimo fazzoletto di terra tra Firenze, Prato e Pistoia non ancora edificato. La pista si sostituirà in parte a questa previsione, sballando la pianificazione dei nostri territori. Non ci sono solo motivazioni ambientali, ma anche di sviluppo per il nostro territorio: pensavamo che fossero altre le infrastrutture di cui aveva bisogno la Piana.

Di questa vicenda il governo se n’è lavato le mani. Alla Conferenza dei servizi erano presenti tre ministeri: beni culturali, infrastrutture e ambiente. Tutti e tre sono afferenti a ministri del Movimento 5 Stelle che a parole sono contrari allo sviluppo dell’aeroporto, ma nei fatti non si sono mai visti in Conferenza. Non hanno fatto nessun atto conseguente alla loro sbandierata contrarietà. Come minimo se ne sono lavati le mani. Vogliamo portare avanti la battaglia, c’è in atto un ricorso al Tar con la prima udienza fissata per il 3 aprile. Il fatto che il Polo universitario non possa espandersi è una grave mancanza per il modello di sviluppo che fa del rapporto tra ricerca e manifattura di qualità uno dei punti di forza“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO