Aeroporto, Per Sesto: “Confermiamo contrarietà all’ampliamento della pista”

0
107
Logo-Per-Sesto

Durante il Consiglio Comunale svoltosi nella giornata di oggi,siamo tornati ad esprimerci in merito al cosiddetto “nuovo” progetto per l’ampliamento della Pista di Peretola.
Il nostro comune infatti, in qualità di soggetto competente in materia ambientale, avrà la possibilità di fornire il proprio contributo alla definizione del dettaglio dello Studio Ambientale Integrato.

Un “nuovo progetto” – verrebbe da dire – ma con “vecchie” criticità, già che per quel che apprendiamo, la revisione progettuale non offre alcuna soluzione alle problematiche già emerse in passato.

Come forza politica abbiamo da sempre espresso la nostra contrarietà ad ogni progetto di ampliamento dell’attuale pista. E già una volta, i nostri dubbi e le nostre perplressità, hanno trovato riscontro nella “bocciatura” da parte del TAR della precedente ipotesi progettuale.

Posizione di contrarietà assoluta, che portiamo avanti nel merito fin dalla nascita della nostra formazione politica e che abbiamo ribadito nei programmi elettorali delle ultime due amministrazioni comunali di cui abbiamo fatto parte.

Contrarietà nel merito, in quanto il progetto di ampliamento dell’Aeroporto Amerigo Vespucci è un progetto SBAGLIATO!

È sbagliato dal punto di vista ambientale, poiché compromette in maniera definitiva lo sviluppo del Parco Agricolo della Piana, elemento ordinatore di un’area già fortemente urbanizzata esponendo ulteriormente la nostra cittadinanza agli effetti negativi dell’inquinamento;

È sbagliato dal punto infrastrutturale; poiché impedisce il completamento del progetto di Sviluppo del Polo Universitario sconvolgendo l’intero sistema infrastrutturale e compromettendone l’assetto idrogeologico;

È sbagliato come “modello di sviluppo economico proposto”, poiché si concentra sullo sfruttamento massiccio della risorsa turistico – che ha già mostrato la sua vulnerabilità e la sua incapacità di sostenere un modello economico equilibrato e stabile – e nulla fa per consentire lo sviluppo di un sistema economico basato sulle piccole e medie aziende del nostro territorio e sulla manifattura di qualità.

Per questi motivi, abbiamo espresso il nostro convinto sostegno e la piena condivisione all’atto di indirizzo presentato oggi dalla Giunta con il quale viene dato mandato agli uffici di esprimere il parere richiesto che, a nostro avviso, non potrà che confermare (anche dal punto di vista tecnico) le tante criticità che ci hanno portato ad essere contrari al progetto.

Per Sesto lavorerà sempre per sostenere il nostro territorio e a fianco di chi si oppone ad opere costose e inutili. Anche per questo saremo presenti alla manifestazione del 30 settembre per esprimere la nostra contrarietà al progetto.

Per Sesto

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO