Alluvione: a Calenzano convocato il comitato di solidarietà

0
142
Alluvione 3 2
TuttoSesto

L’Amministrazione comunale di Calenzano ha convocato il Comitato di solidarietà per organizzare iniziative di raccolta fondi a favore delle popolazioni toscane colpite dall’alluvione del 2 novembre, in particolare verso la vicina comunità di Campi Bisenzio.

“Siamo vicini a tutte le comunità colpite, in particolare a quelle a noi più prossime, Campi Bisenzio e Prato – dichiarano il sindaco e la Giunta comunale –. Domani si riunirà il Comitato, che si era costituito nei mesi scorsi per aiutare i territori dell’Emilia Romagna e che ha organizzato, insieme alle associazioni di Calenzano, iniziative di raccolte fondi, confluite sul conto aperto dal Comune. Quanto raccolto finora sarà dunque destinato all’Emilia, in particolare al Comune di Sant’Agata sul Santerno, con cui siamo in contatto. Il conto corrente resterà aperto e dai prossimi giorni organizzeremo iniziative a favore della ricostruzione sui nostri territori. Ringraziamo fin da ora i tanti cittadini e associazioni calenzanesi che si sono mossi per aiutare le comunità così duramente colpite dalla devastazione”.

In questi giorni gli agenti della Polizia municipale di Calenzano sono in supporto ai colleghi di Campi Bisenzio, in particolare per il servizio alla viabilità. Per quanto riguarda il sistema della Protezione civile, sono impegnati i volontari della Vab di Calenzano, che sono al lavoro con diverse squadre e cinque mezzi dotati di pompe idrovore. In campo anche i volontari della Misericordia e della Pubblica assistenza di Calenzano.

Oltre all’associazionismo del sistema di Protezione civile, si sono mobilitate anche le associazioni di volontariato cittadine, tra cui Assieme, I Birboni, Unione Speleologa Calenzano e i Circoli.

Per quanto riguarda la situazione a Calenzano, lunedì si è manifestato un problema di funzionamento sulla rete telefoniche fissa e mobile a Legri a causa di una rottura di un cavo della fibra autostradale, che collegava al ripetitore locale e sono in corso interventi di ripristino.
Tutte le frane sulla viabilità comunale sono state risolte, sono in corso sopralluoghi e accertamenti nelle zone collinari che hanno manifestato particolari criticità. È stato fatto un elenco di tutte le problematiche riscontrate sul reticolo idraulico, per le quali è stato chiesto al Consorzio di Bonifica un confronto per individuare le priorità.

Si ricorda ai cittadini che eventuali richieste di risarcimento danni per gli eventi alluvionali del 2 novembre, potranno essere avanzate solo in seguito a specifica ordinanza della Regione Toscana.
In attesa di tale provvedimento è opportuno conservare tutta la documentazione fotografica relativa ai danni subiti ai propri beni mobili e immobili e la documentazione fiscale ed eventuali perizie tecniche inerenti gli interventi sostenuti per il ripristino. Sono generalmente ammesse per il risarcimento soltanto le spese che abbiano un evidente nesso di causalità con l’evento calamitoso e comprovate da documentazione giustificativa di spesa. Gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito e sui canali social del Comune.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO