Asili nido, Toccafondi (IV): “Più ombre che luci, si cambi passo”

0
178
Gabriele-Toccafondi
TuttoSesto

“A Sesto Fiorentino sono arrivati dal 2017 ad oggi quasi 850 mila euro da parte del Governo, allo scopo di aumentare i posti disponibili e diminuire la retta dei nidi, degli asili e delle sezioni primavera. Una media di 220mila euro all’anno. I soldi ci sono stati e altri ne arriveranno. Fino ad ora tutte le strutture paritarie e private sono state considerate poco e niente, alcune risorse sono state impiegate per coprire costi generali. Dalla nuova giunta ci aspettiamo un cambio di passo” così Gabriele Toccafondi, consigliere comunale di Sesto Fiorentino di Italia Viva dopo la risposta ad un’interrogazione a cui ha risposto l’assessore Sara Martini.

“Dal 2017 il Governo ha destinato ai Comuni ben 200 milioni di euro ogni anno per aumentare i posti nelle scuole per la fascia d’età 0-6 anni e per far diminuire le rette. Altrettanti ne distribuirà nei prossimi anni. Con queste misure, la ministra Bonetti e l’intero governo vuol andare in aiuto alle giovani coppie e cercare di invertire il crollo demografico che sta avvenendo in Italia, con sempre meno nascite e una popolazione sempre più vecchia. A Sesto Fiorentino, ad esempio, la popolazione 0-14 anni è il 12% mentre quella oltre i 65 anni è il 26%, più del doppio.Gli iscritti alla primaria adesso sono 1985, due anni fa erano 2156.

Ecco che, allora, i prossimi fondi in arrivo dovranno essere impiegati ed impiegati bene, non escludendo le scuole dell’infanzia paritarie, i nidi dell’infanzia convenzionati e privati, le sezioni primavera. Ci sono famiglie che non hanno redditi alti ma pagano rette altissime perché non hanno alternative”, ha concluso Toccafondi.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO