Ataf: ultima corsa

0
186
Autobus
Pixabay

Dopo 75 anni di storia, si è chiusa domenica 31 ottobre 2021, con l’ultima corsa del 23, la storia dell’Ataf, Azienda Trasporti dell’Area Fiorentina. Una storia fatta di autobus, di autisti e, fino al 1973, di bigliettai; di rincorse da parte dei ritardatari, di attese, di imprecazioni, ma anche di piacevoli incontri e delle canzoni di Odoardo Spadaro.

Per noi sestesi Ataf voleva dire essenzialmente “28”, la storica linea che collegava il paese con piazza della Stazione. Per lavoro, per studio o per diletto (ricordate gli appuntamenti al Deanna?) quel grosso carrozzone, una volta verde e poi arancione, ci catapultava in mondo diverso.

I “ragazzi” come me ricordano ancora Ornella Muti seduta sul 28 verde al capolinea di piazza Bagnolet. Si stava girando Eutanasia di un amore e lei era bellissima.

Quelli un po’ più vecchiotti ricordano anche le battute salaci dell’Iris e dell’Amneris ne Il Grillo Canterino.

Da oggi inizia una nuova storia, quella di Autolinee Toscane: auguri!

DANIELE NICCOLI

LEGGI ANCHE:

1 gennaio 1946 – Nasce l’Ataf

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO