CAI Sesto: progetto per pacifica convivenza tra escursionisti a piedi e biker

0
1681

La sezione del Club Alpino Italiano di Sesto Fiorentino gestisce da oltre 50 anni la vasta rete sentieristica di Monte Morello. All’attività storica dei volontari CAI si sono aggiunti sul territorio gruppi di biker appassionati che, nel tempo, hanno creato, tracciato, mantenuto un reticolo straordinario di percorsi per mountain bike.

Con la nascita recente di una Commissione dedicata al cicloescursionismo, il CAI di Sesto Fiorentino ha avviato un progetto teso a sviluppare una sempre maggiore pacifica convivenza tra gli escursionisti a piedi e quelli sui pedali.
Per dare supporto a quest’iniziativa è in atto un ingresso di gruppi MTB (come I Briganti di Monte Morello) e di singoli biker all’interno della Sezione del CAI; tra le altre attività, coordineranno la manutenzione della sentieristica su Monte Morello dedicata alle mountain bike.

I percorsi dedicati alla mtb su Monte Morello, aventi tutti un proprio nome, sono circa 40 tra quelli in discesa e quelli in salita. Si tratta di sentieri non coincidenti con quelli del CAI, che ha comunque fornito ai biker una specifica segnaletica uniforme in legno, con anche cartelli di rallentamento e attenzione nel caso di incroci con sentieri escursionistici.
Uno sforzo condiviso affinché tutti quanti, in cambio di un equo pedaggio di passione e fatica, possano dire di essersi guadagnati la vista del panorama su Firenze e la Piana da lassù, meraviglioso terrazzo su una delle città più belle del mondo.

Stefano Rolle – Presidente CAI Sesto Fiorentino

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO