Calenzano, D’Elia (FdI) lascia la seduta del Consiglio comunale: “Biagioli ha fatto campagna elettorale”

0
1544
D'Elia

Lunedì 29 aprile si è tenuto l’ultimo Consiglio comunale a Calenzano prima delle elezioni amministrative in programma domenica 26 maggio. Americo D’Elia, consigliere di Fratelli d’Italia, nonché candidato sindaco sostenuto da FdI e Lega, è furibondo: nel seguente comunicato stampa accusa il sindaco Alessio Biagioli di aver fatto campagna elettorale durante la seduta con un intervento di quaranta minuti.

Uno spettacolo vergognoso in consiglio comunale, quello che doveva essere l’ultimo consiglio di questa consiliatura.

Un consiglio che si è trasformato in un comizio elettorale del sindaco Biagioli e successivamente del candidato Venturini che dopo aver votato per 5 anni a favore di tutto, questa sera ha fatto la parte dell’opposizione sul bilancio smentendo se stesso.

La cosa più grave è stata assistere a 40 minuti di comizio del sindaco che aveva chiesto la parola per una comunicazione ad inizio consiglio, comunicazione che da regolamento avviene senza contraddittori per un massimo di 5 minuti e dove invece il sindaco sembrava TOTO’ nel film Gli Onorevoli con lo slogan ‘Vota Antonio’. Una comunicazione diventata uno spot elettorale in piena regola.

Visto la violazione delle regole elettorali, che impongono che dopo la convocazione dei comizi elettorali avvenuta il 23 marzo scorso i consigli comunali in scadenza potevano solo votare gli atti urgenti senza fare atti  politici e senza che alcun organo istituzionale come il segretario comunale che doveva intervenire, avesse fermato la propaganda spropositata di un sindaco che come sappiamo è sceso in campo in prima linea in questa campagna elettorale con la sua lista civica a sostegno di Prestini, mi sono alzato e sono andato via indignato.

Dallo streaming poi ho ascoltato l’intervento di Venturini che appare vergognoso, solo per il fatto di voler usare un’istituzione sacra come il consiglio comunale a fini politici, cercando di far credere che quello che fino ad oggi ha votato tutto, ma proprio tutto con la maggioranza non era lui. Venturini quelle cose che ha detto e fatto Biagioli le ha votate tutte senza mai e poi mai sollevare un solo dubbio.

Finalmente finisce, nel peggiore dei modi, un disastro targato Biagioli che di una sola cosa è stato capace in questi 10 anni di mal governo della città e per questo lo ringraziamo: ha distrutto la sinistra a Calenzano. Ha smascherato i figuranti di una sceneggiata durata anni e che il 26 maggio i cittadini attenti manderanno a casa.

Oggi esiste una sola alternativa a questa brutta pagina politica, votare il Cambiamento targato Lega e Fratelli d’Italia che si presentano unite per dare una risposta seria alle esigenze dei cittadini”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO