Calenzano, D’Elia (FdI-Lega): “Scuola e centri estivi, ecco le mie idee”

0
408

Attraverso il seguente comunicato stampa, Americo D’Elia, candidato sindaco di Calenzano sostenuto da Fratelli d’Italia e Lega, espone le sue idee su scuola e centri estivi:

La scuola sta per chiudere e come ogni anno i genitori si stanno preoccupando di portare i propri figli nei centri estivi.

Centri estivi costosi che costringono le famiglie a spendere interi stipendi.

Come scritto nel nostro programma elettorale, d’estate le scuole saranno aperte e tramite le associazioni che già oggi gestiscono pre e post scuola si svolgeranno i centri estivi.

Dalle 8 alle 12 fino al 15 luglio con costi ridotti e mantenendo le tariffe mensa identiche all’interno anno scolastico.  

E’ indispensabile confermare la centralità della scuola: istruzione e formazione devono avere un ruolo essenziale nello sviluppo sociale, civile, culturale. E’ necessario quindi costruire un più stretto rapporto tra scuola, istituzioni locali, territorio e società.

Ristabilire anche il principio costituzionale previsto dall’ART 34 della Costituzione ‘L’istruzione inferiore, impartita per almeno otto anni, è obbligatoria e gratuita’.

A Calenzano, con la destra la prima delibera di giunta sarà quella di abolirà la delibera numero 59 del 21.4.2011, di non fornire i libri di testo “alle famiglie degli alunni che frequentano le scuole primarie di Calenzano, aventi un Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) pari o inferiore a € 16.000,00”

I LIBRI  ALLE ELEMENTARI TORNERANNO GRATIS PER TUTTI COME ACCADE IN TUTTA ITALIA

Sarà una priorità la costruzione immediata di una nuova scuola elementare che possa meglio suddividere gli alunni in classi senza doversi preoccupare ogni anno degli eventuali posti assegnati e senza caos, come sta accadendo in questi giorni, dove bambini residenti in centro a Calenzano vengono assegnati alle scuole di Settimello o, peggio, a Carraia.

Altro aspetto importante sarà la creazione di un piano di manutenzione ordinaria e ristrutturazione annuale di tutte le scuole del territorio”.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO