Centrodestra Calenzano: “Perché solo oggi si valuta livello di sicurezza dei muri?”

0
48
D'Elia-Baratti
Da sinistra: Daniele Baratti e Americo D'Elia

Daniele Baratti e Americo D’Elia, capigruppo a Calenzano rispettivamente della Lega e di Fratelli d’Italia, criticano l’amministrazione comunale per il ritardo sul controllo della sicurezza dei muri, in seguito soprattutto alla tragedia di Dietropoggio.
Perché solo oggi si valuta il livello di sicurezza dei muri?
L’amministrazione Comunale, a poche settimane dalla tragedia di via Dietropoggio, ha comunicato l’intenzione di procedere a realizzare un’indagine qualitativa del livello di sicurezza e schedatura di muri e manufatti prospicienti aree pubbliche all’interno del territorio comunale di proprietà del Comune di Calenzano.
Pertanto ha pubblicato una determina con la quale si affida ad una ditta tali operazioni al costo di euro 7.930,00.
Lieti che finalmente sia stato deciso di avviare dei controlli sul nostro territorio anche se dispiace che ciò avvenga solo in seguito ad una tragedia. Dovevamo attendere tale circostanza per valutare il livello di sicurezza di muri e manufatti di proprietà del Comune?
Sarà la magistratura a stabilire le eventuali responsabilità e nessuno vuole esprimere giudizi ma stupisce vedere oggi questa determina la quale, almeno apparentemente, trasmette un senso di scarsa programmazione che risulta fondamentale quando si governa un territorio.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO