Ciclismo: tra Firenze e Sesto la gara nel nome di Alfredo Martini

0
467

Il grande ciclismo torna protagonista nella Piana fiorentina. L’appuntamento è per domenica 21 marzo quando si correrà l’inedita “Per sempre Alfredo“, corsa in ricordo di Alfredo Martini, nato cento anni fa a Calenzano e scomparso a Sesto Fiorentino nel 2014. E proprio a Sesto terminerà la corsa organizzata dal Gruppo Sportivo Emilia di Adriano Amici. Nella mattinata di giovedì 18 marzo, in Palazzo Vecchio, la conferenza stampa di presentazione alla presenza di Lorenzo Falchi, sindaco di Sesto Fiorentino, Damiano Sforzi, vicesindaco e assessore allo sport di Sesto, Dario Nardella, primo cittadino di Firenze, Eugenio Giani, presidente della Regione Toscana, Saverio Metti, presidente del Comitato Regionale Toscana di ciclismo, Matteo Miano, nipote di Alfredo Martini e membro del comitato “Per sempre Alfredo”, e Cosimo Guccione, assessore allo sport di Firenze.

I concorrenti professionisti si ritroveranno alle 10 in piazzale Michelangelo per poi spostarsi per un tratto turistico in via Lungo l’Affrico da dove partiranno alle 12. I corridori passeranno (anche) per il Cornocchio, Le Croci, Calenzano e Sesto con attraversamento in via Giusti, dove abitava Alfredo Martini.

A questo punto i ciclisti correranno quattro giri all’interno di un percorso pianeggiante di 14,300 chilometri (Sesto, Settimello, Calenzano e ritorno). L’arrivo è previsto alle 16 in via Garibaldi a Sesto Fiorentino.

Vi mostriamo qui sotto l’altimetria e la planimetria generale e la planimetria del circuito finale:

E’ prevista anche la partecipazione della nazionale italiana di ciclismo allenata dai commissari tecnici Davide Cassani e Marino Amadori.

“Grazie ad Alfredo Martini per tutto quello che ha fatto per lo sport italiano, per il ciclismo, per i giovani – ha detto Dario Nardella -. E’ stato un grande maestro e un po’ il nonno di tutti i ragazzini del nostro Paese. Aveva una capacità di dialogo con le nuove generazioni impressionante. Mi ritengo fortunato perché ho avuto modo di conoscere Alfredo durante l’organizzazione del mondiale (nel 2013 a Firenze, ndr). E’ stata forse la cosa più bella che mi sia capitata in quel frangente. Siamo contenti di dedicargli questa corsa. Ci auguriamo che la si possa fare ogni anno.
In queste settimane siamo impegnati con l’Emilia Romagna per la candidatura della partenza del Tour de France 2024. Sarebbe davvero bello che nel nome di Alfredo Martini si possa ottenere questo evento“.

Sono felice ed entusiasta ad annunciare la gara di domenica – ha aggiunto il sindaco sestese Lorenzo Falchi -. Per Sesto Fiorentino e non solo è un’occasione speciale. Si tratta del ritorno, nel nostro territorio, del grande ciclismo internazionale in ricordo di Alfredo Martini. Trovava sempre occasione di confronto con le giovani generazioni. Non era solo un uomo di sport. Alfredo aveva anche un grande senso dell’impegno civile e sociale“.

STEFANO NICCOLI

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO