D’Elia (FdI Calenzano): “Indignazione per bocciatura di due atti presentati in Consiglio comunale”

0
209
D'Elia - Fratelli d'Italia

“Con un ordine del giorno presentato in tanti Comuni della Regione Toscana dai Consiglieri di Fratelli d’Italia si chiedeva al Sindaco di sollecitare la Regione affinché intervenisse tempestivamente per trovare una soluzione rapida ed efficace per tutelare sia lavoratori sia gli utenti del TPL e di valutare una sospensione in autotutela della procedura di assegnazione finché non sia fatta chiarezza penale e amministrativa e finché il contenzioso con le società non sia definitivamente risolto rivalutando l’interesse pubblico visto ormai lo stallo sulla gara che permane da anni in conseguenza ai cambiamenti dettati dalla attuale pandemia e sopratutto per non farci trovare impreparati all’inizio del prossimo anno scolastico.

Ordine del giorno bocciato asserendo che la gara è stata un successo e che la colpa è solo di chi ha fatto ricorso, argomenti pretestuosi e irrispettosi nei confronti dei lavoratori e degli utenti che per gli errori Passati della Regioni stanno subendo solo danni.

 

Altra nota dolente è stata la bocciatura della mozione che chiedeva una consulta per disabili all’interno della società della Salute nord ovest, consulta che nonostante sia prevista dalla legge Regionale non è mai stata fatta e oggi non esiste.

Chiedere una consulta dedicata alla disabilità significa riuscire a programmare le necessità in termini di servizi in maniera idonea ai reali bisogni dei disabili e non autosufficienti, attraverso un concreto e continuo scambio di informazioni con le famiglie coinvolte in maniera diretta e non come avviene oggi attraverso tavoli di partecipazioni che hanno come punti alcuni temi che parlano di disabilità.

La disabilità è stata posta anche al centro del nuovo Governo con un ministero per la disabilità e questo significa che tali servizi e richieste di questi nostri cittadini devono avere una corsia privilegiata e la massima attenzione delle istituzioni, non si può accettare che temi come questi siano messi alla pari di minor servizi facendo interloquire terze persone su temi che hanno una sensibilità particolare”. 

 

Americo D’Elia – Consigliere Comunale, Coordinatore di Fratelli d’Italia Calenzano 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO