Ex Caserma Donati, Lega: “Protocollo firmato, è la vittoria dei sestesi”

0
184
Caserma Donati

E’ stato firmato martedì 21 giugno tra il sindaco di Sesto Fiorentino, Lorenzo Falchi, e il Ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, il Protocollo d’intesa per la valorizzazione dell’ex Caserma Donati. Su questo tema, dopo le parole di Italia Viva, arrivano anche quelle del gruppo consiliare della Lega:

Dopo circa 25 anni di attesa la Caserma Donati sarà riqualificata. Sarà finalmente area di tutti i sestesi. Dopo decenni di inanità, di abbandono, di rimbalzo di responsabilità tra una istituzione e l’altra, finalmente si è giunti al risultato. Ricordiamo che solo a novembre  dello scorso anno, dopo interrogazione della Lega dei consiglieri Brunori Abate e Vitrano in merito al degrado dell’area e sul sapere se e quando fosse firmato il protocollo d’intesa stipulato da diversi anni e mai portato a termine tra Comune e Ministero della Difesa, ci fu risposto con “ non sappiamo..  non dipende da noi… vorremmo ma non possiamo …“.

Grazie anche alla nostra interrogazione, al nostro impegno in ogni sede istituzionale e non, a tutti i livelli,  ra tutte le forze politiche, anche alla nostra mediazione con diverse istituzioni territoriali e centrali, Sesto avrà una area nuova che farà rinascere Quinto Basso. Quinto Basso da oltre vent’anni ha risentito negativamente della presenza di questo territorio abbandonato, sede di degrado, teatro in passato di occupazione abusiva, anche nel presente di spaccio di stupefacenti, talvolta di prostituzione, delinquenza, microcriminalità.

Quinto Basso ora potrà finalmente essere riscattata. Via della Gora e via Donizetti non saranno più citate come piazza di spaccio e micro criminalità ma come sede della rinascita di Quinto Basso.

È la vittoria di tutti i sestesi. Dei cittadini di Quinto Basso. È il riscatto dei cittadini delle vie adiacenti alla Caserma Donati, ostaggio per decenni di spacciatori e criminali. Da oggi Quinto Basso volta pagina, rinasce. Grazie anche a tutti gli sforzi che in qualunque sede istituzionale, politica e anche ministeriale che i nostri consiglieri Brunori, Abate e Vitrano hanno esercitato a qualunque livello.

L’area riqualificata sarà di tutti i sestesi. Potrà realizzarsi anche il nostro progetto della casa di tutte le associazioni per dare ad associazioni meritevoli come La Racchetta finalmente la sede tanto desiderata. Potrà essere realizzata la piazza dedicata a tutte le vittime civili e militari di tutte le guerre come da mozione nostra votata all’unanimità in consiglio comunale recentemente. Forza Quinto Basso! Forza Sesto Fiorentino!“.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO