Metropolis Teatro ricorda gli attentati di Capaci e via d’Amelio

0
89
Spazio Metropolis
Foto ripresa dalla pagina Facebook "Metropolis - associazione culturale per il teatro"

Il progetto nasce per ricordare i tragici eventi del 1992, gli attentati di Capaci e di Via d’Amelio, dove persero la vita, tra gli altri, i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.
Nasce per ricordare e per raccontare a chi non c’era. Per i ragazzi che negli anni ’90 non hanno vissuto quell’estate terribile.

 

Attraverso video, foto, canzoni suonate dal vivo e monologhi si parla di quei fatidici 57 giorni tra un attentato e l’altro.
I monologhi sono flash, spunti, punti di vista.
Si crea così un coro di voci, di ricordi, di testimonianze che evocano un’epoca. Un coro che ci riporta nella Sicilia di inizio anni ’90.
La storia si racconta a poco a poco, come mille pezzi che compongono un puzzle.
Fortemente voluto da MetropolisTeatro, in collaborazione con Libera, associazione contro le mafie, lo spettacolo vuole essere un ringraziamento per chi ha donato la vita nella lotta contro la mafia, una testimonianza per non dimenticare ed un monito per il futuro.

Con Tommaso Parenti, Lorenzo Bittini, Chiara Meriggi ed Emanuele Levantino, musiche dal vivo a cura di Giuditta Tomarchio (voce) e Stefano Miani (chitarra).

  • 7 maggio – Circolo ACLI Gl’Incontri – Via Gramsci 705 – Sesto Fiorentino. Prenotazioni: [email protected]
  • 7 giugno – Biblioteca E. Ragionieri – Sesto F.no. Prenotazioni: 0554496851.

 

la verita e una scelta loc

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO