Lega: “Mancanza di rispetto da parte del sindaco di Sesto”

0
219
Simbolo Lega

Il 28 novembre, durante la sessione del Consiglio Comunale di Sesto Fiorentino si è verificato un incidente estremamente grave che merita una ferma condanna e l’attenzione delle autorità competenti.

Il Consigliere Capogruppo della Lega, Daniele Brunori, ha posto una legittima interrogazione alla vicesindaco Pecchioli riguardanti i lavori alla scuola De Amicis. Purtroppo, il Sindaco Falchi anziché facilitare un dibattito costruttivo, ha adottato un comportamento inaccettabile.

Il Sindaco Falchi ha interrotto ripetutamente il Consigliere Brunori, cercando di impedirgli di esprimere le sue legittime preoccupazioni e domande, che tra l’altro riguardavano la salute dei bambini che frequentano la scuola. Tale atteggiamento non solo mina la libertà di espressione che è al cuore di una società democratica, ma rappresenta anche una mancanza di rispetto nei confronti delle istituzioni e dei cittadini che esse rappresentano.

La situazione è poi degenerata quando il Sindaco Falchi ha alzato il tono della sua voce, cercando attivamente di zittire il Consigliere Brunori. L’escalation ha raggiunto il punto culminante quando il Sindaco, dal suo banco, è venuto urlando in modo aggressivo nei confronti del Consigliere, creando un ambiente di intimidazione e mettendo a rischio la sicurezza e la serenità del Consiglio Comunale.

Condanniamo fermamente questo comportamento e chiediamo un’indagine immediata e completa da parte delle autorità competenti. È essenziale preservare l’integrità delle istituzioni democratiche e garantire che situazioni simili non si ripetano in futuro.

Ci aspettiamo scuse pubbliche del Sindaco e ci auguriamo anche che tutti i membri del Consiglio Comunale prendano le distanze da questo comportamento censurabile e vogliano impegnarsi per preservare un clima di rispetto e civiltà all’interno delle istituzioni democratiche, favorendo il libero scambio di idee e opinioni.

Ci sia infine consentita una battuta: in un momento in cui si parla tanto di educazione affettiva, probabilmente qualcuno dovrebbe intanto cominciare con l’imparare le buone maniere.

Federico Bussolin (segretario provinciale Lega) e Daniele Brunori (capogruppo a Sesto Fiorentino)

 

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO