Prestini (Calenzano Insieme) verso il primo maggio: “Ridiamo dignità e valore al lavoro”

0
90

Il Primo maggio è la Festa dei lavoratori e auspichiamo che sia una festa partecipata e condivisa. Oggi la rappresentazione del mondo del lavoro rispecchia una realtà frantumata, divisa, precarizzata, sfruttata: penso a chi, a tutte le età, sta cercando occupazione o ai giovani che, magari con una laurea in tasca, stanno faticando a trovare un’opportunità. Il lavoro è dignità, crescita umana, personale e della comunità tutta. Oggi però, in larga parte, non è così: primo perché il nostro Paese ha un tasso di disoccupazione, soprattutto giovanile, fra i più alti d’Europa; secondo perché è cresciuta la quota di lavori precari e senza diritti; terzo perché ancora oggi sui luoghi di lavoro si continua a morire per carenza di misure di sicurezza”. Si esprime cosi, alla vigilia del Primo maggio, Riccardo Prestini, candidato sindaco per Calenzano Insieme, coalizione formata da Partito Democratico e Calenzano Futura. 

E’ doveroso – prosegue Prestinitornare a dare centralità alle tematiche del lavoro: tutte le forze di sinistra e democratiche, politiche e sindacali, devono avere come obiettivo quello di dare una rappresentazione unitaria al mondo del lavoro, pur nelle diversità di idee e di ruoli, rilanciando un nuovo processo di lotta per restituire il giusto valore a questo diritto, come previsto dalla nostra Costituzione. Sebbene il Comune non abbia dirette competenze sul tema dell’occupazione, noi ci adopereremo per sostenere le nuove idee, attrarre la manifattura e l’artigianato di qualità, sviluppare l’agricoltura e il turismo verde e sportivo, supportare le attività di vicinato”.

Mercoledì 1 maggio la coalizione Calenzano Insieme organizzerà una merenda al Parco di Travalle, dalle ore 16, per trascorrere il pomeriggio insieme e parlare di tutti questi temi.

Nel programma elettorale della coalizione che sostiene Prestini, tra le proposte legate allo sviluppo economico, c’è quella di istituire un tavolo permanente con imprese, sindacati e associazioni di categoria per dare riscontro alle esigenze e ai fabbisogni a cui l’amministrazione può dare risposta con servizi sul territorio, politiche in materia fiscale e garanzia del rispetto delle regole. 

“La vocazione di Calenzano è il settore manifatturiero e artigiano. Il nostro obiettivo – spiega il candidato sindaco – è quello di promuovere e attivare progetti di rigenerazione del patrimonio edilizio dismesso o degradato per nuove attività economiche compatibili con uno sviluppo sostenibile e per riqualificare aree cittadine. Vogliamo promuovere anche strumenti nuovi, finanziamenti e funzioni per rendere vive le nostre strade; vogliamo dare spazio ad attività di arte e di studio, botteghe artigiane e atelier. Per il commercio è prevista una politica di agevolazioni a sostegno delle attività di vicinato, come il concorso nelle spese di affitto e l’abbattimento della Tari”.

I giovani sono un potenziale da sostenere. “Prevediamo – sostiene Prestinila ristrutturazione e il ripensamento del Centro Giovani, per renderlo un luogo funzionale con attività specifiche: musicali, di studio e di orientamento e avvio al lavoro. Metteremo a disposizione un punto informativo con professionalità per consulenza su bandi e fondi regionali, nazionali ed europei finalizzati a sostenere imprese giovanili e start up, ampliando il servizio mOve. Per chi desidera avviare un’attività, per chi ha un’idea da sviluppare e mettere in rete con altri, realizzeremo degli spazi di coworking”.

L’agricoltura, tradizione del territorio, può essere un’occasione di sviluppo. L’obiettivo è la promozione di Calenzano come ‘biodistretto’ di qualità, con la realizzazione di un ‘food hub’, un centro dedicato alle aziende agricole del territorio, che possono mettersi in rete per promuovere i prodotti locali. Sono previsti anche spazi dedicati ai produttori locali nei mercati settimanali, per incoraggiare la filiera corta di Calenzano.

C’è poi nel programma una parte dedicata al turismo, che punta su ambiente, storia e cultura, eccellenze del settore agroalimentare, impianti sportivi di livello nazionale come il Palazzetto e la piscina olimpionica e un’area da dedicare alla sosta attrezzata dei camper.

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO