Calenzano, solidarietà dell’Amministrazione comunale ai lavoratori della Acme

0
89
Riccardo-Prestini-orizzontale-300x228

CALENZANO – Il sindaco del Comune di Calenzano esprime solidarietà alle lavoratrici e ai lavoratori della Acme srl di via Goldoni. Il sindaco stamani si è recato al presidio organizzato dalla Fiom e dalla Uilm in contemporanea a uno sciopero di due ore indetto dai sindacati. Il primo cittadino appoggia la richiesta delle sigle sindacali di aprire immediatamente un tavolo di crisi in Regione, dando la piena disponibilità del Comune a partecipare e nello stesso tempo auspica che l’azienda ritiri i licenziamenti, che si impegni a cercare una collocazione dei 14 dipendenti nelle altre società del gruppo e che comunque vengano estesi anche a questi lavoratori gli ammortizzatori sociali previsti per le situazioni di crisi.

L’Amministrazione comunale manterrà alta l’attenzione sulle aziende metalmeccaniche legate alla filiera della pelletteria e della moda: per risolvere le difficoltà del settore, sottolinea il sindaco, la soluzione non può essere quella di far ricadere tutte le conseguenze sui lavoratori e le lavoratrici.

Comune di Calenzano

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO