Rimpatriato pregiudicato albanese, era ricercato anche dai carabinieri di Calenzano

0
138
Auto dei carabinieri

I carabinieri del nucleo investigativo del reparto operativo del comando provinciale di Prato hanno accompagnato all’aeroporto di Pisa per espulsione dal territorio nazionale un pregiudicato albanese, Haso Handi, 40 anni, domiciliato a Prato. Lo straniero è stato rimpatriato con un volo diretto in Albania, con scalo a Tirana, perché colpito da un’ordinanza di espulsione per motivi di sicurezza dal territorio nazionale emessa il 16 maggio 2005 dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Firenze e notificata all’interessato il 26 febbraio 2014 dall’ufficio immigrazione della Questura di Firenze e da lui disattesa con il rientro in Italia nell’autunno scorso.

Nel motivare il provvedimento d’espulsione il giudice ha stigmatizzato la personalità criminale di Handi, osservando che “le condizioni di vita individuale e sociale dell’interessato, l’indole dei reati commessi, la mancanza di prospettive d’inserimento lavorativo in Italia, non possono indurre a ritenere, in base ad un giudizio prognostico, che è probabile la commissione di ulteriori illeciti penali per l’approvvigionamento di risorse economiche in caso di permanenza nel territorio dello Stato“.

Da quasi vent’anni in Italia, Handi ha una lunga fedina penale, indagato dalle questure di Firenze e Prato, dai carabinieri di Firenze, Prato, Signa e Calenzano e dalla Guardia di Finanza di Firenze per un vasto campionario di reati che vanno dal traffico di droga, ai furti alle estorsioni al recupero crediti a seguito di usura. Sembrerebbe, per un periodo, essersi affiliato ad un clan camorristico operante su Firenze. La condanna del Tribunale di Firenze nel 2001 per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti ha dato modo nel 2005 al magistrato di sorveglianza del Tribunale di Firenze di disporre l’espulsione, già effettuata dalla polizia nel 2014, e nuovamente ripetuta ieri dai carabinieri di Prato in quanto l’albanese il 26 novembre scorso era stato arrestato a Prato, sempre dal nucleo investigativo, perchè rientrato sul territorio nazionale prima di 10 anni.

AdnKronos

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO