Sesto Fiorentino celebra Leonardo da Vinci

0
211
Leonardo da vinci

A pochi giorni dall’apertura delle celebrazioni per il 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci – avvenuta – il 2 maggio 1519 ad Amboise – a Sesto Fiorentino è in calendario un evento dedicato al genio toscano.

Alla biblioteca comunale “Ernesto Ragionieri” c’è, infatti, il secondo appuntamento di Incontri sull’arte e dintorni, il ciclo di conferenze sull’arte, le tecniche artistiche e il restauro, condotte da storici dell’arte e professionisti del settore, organizzato dall’Associazione pre promuovere la conoscenza delle opere di Antonio Berti e per il restauro del suo studio e dalla Fondazione per la scultura “Antonio Berti”.

Per l’occasione Alberto Felici, docente di conservazione di dipinti murali presso l’Università di firenze e restauratore presso l’Opificio delle Pietre Dure, parlerà proprio di Leonardo e la scopritura dell’affresco del Castello Sforzesco di Milano.

L’incontro è fissato per giovedì 9 maggio alle 17,30 nella sala Meucci del polo bibliotecario di Doccia, creato all’interno di Villa Buondelmonti dove fu fondata la storica manifattura di porcellane del marchese Ginori. L’evento è aperto a tutti e costituisce l’occasione perfetta per celebrare un così prestigioso anniversario per il mondo della cultura italiana.

Il ciclo Incontri sull’arte e dintorni sarà completato, in date e sedi ancora da definire, da due altre belle conferenze: La tecnica della scaiola, con la storica dell’arte Silvia Botticelli, e Un’esperienza di restauro nel Tibet con il racconto del noto restauratore Guido Botticelli.

L‘Associazione per promuovere la conoscenza delle opere di Antonio Berti e per il restauro del suo studio e la Fondazione per la scultura “Antonio Berti” lavorano con passione a recupero e valorizzazione dello studio di Antonio Berti che ospita tuttora una grande quantità di opere d’arte; la finalità ultima del suo recupero è l’apertura dello stesso alle visite di amanti d’arte e studenti di scuole a indirizzo artistico

 

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO